Cerca

Giallo a via Turati

Milan, thiller Balotelli, l'agente: "Mario se ne vuole andare", poi smentisce

L'agente si lascia sfuggire la "bomba" con la stampa saudita, poi però ritratta

Mario Balotelli

Mario Balotelli

Thriller-Balotelli. Sentite la prima dichiarazione di Mino Raiola: "Mario vuole lasciare il Milan. Non sappiamo ancora dove andrà, stiamo valutando diverse opportunità. Il Chelsea è una delle opzioni, ma non ci sono state offerte e non posso dire nulla". Ecco lo stesso Raiola in seconda battuta: "Balotelli è incedibile". Fra la prima e la seconda dichiarazione del super procuratore dei top player del football corrono diverse ore (e soprattutto migliaia di chilometri) di distanza. La prima si legge in un'intervista a The National, dove Raiola avrebbe descritto un Super Mario stufo di Milano e dei colori rossoneri e pronto a spiccare il volo verso il calcio estero (di nuovo in premier?). La seconda è una secca smentita data ai media italiani: "Io non ho parlato con nessuno, questo è giornalismo di basso livello - contrattacca -. Concordo con quanto riportato dal sito del Milan a proposito dellìincedibuilità di Balotelli a gennaio". Quale dei due Raiola ha ragione? Per i tifosi del Diavolo, certo non entusiasti per una squadra ad appena +5 dalla zona retrocessione che ha concluso il 2013 perdendo la stracittadina contro l'Inter, si prepara una sessione invernale di mercato di grande tensione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog