Cerca

Premier League

Il Southampton protesta: "Gli arbitri ci penalizzano perché siamo troppo belli"

Lo sfogo di Pochettino, mister del club inglese: "Gli arbitri ci penalizzano perché siamo affascinanti". Tra gli altri, in rosa c'è Osvaldo...

Daniel Pablo Osvaldo

Daniel Pablo Osvaldo

Penalizzati, perché troppo belli. A puntare il dito contro gli arbitri è Mauricio Pochettino, allenatore del Southampton, che estrae dal cilindro la più bizzarra delle proteste: per il tecnico argentino la sua squadra sarebbe vessata poiché sconta l'eccesso di "fascino". Questo il virgolettato: "Ci mancano due rigori e ci hanno penalizzato molto in questa stagione perché siamo giovani, belli e affascinanti. Meritiamo però di essere trattati come tutti gli altri". Pur non potendo contare sul "bello" più bello di tutti, David Beckham (si è ritirato...), nella rosa del club britannico figura il degno erede dello Spice Boy, il nostro Pablo Daniel Osvaldo acquistato dalla Roma per 16 milioni di euro (una grossa cifra spesa, fino ad oggi, per soli tre miseri gol). Tra gli "indiscutibilmente belli" anche Gaston Ramirez, acquistato dal bologna nell'estate del 2012, nuovo simbolo del calcio "metrosexual". Indiscutibili anche le qualità estetiche di Jack Cork, dello scozzese Danny Fox e del francese Morgan Schneiderlin. Belli sì, ma pure un po' scarsi. Il Southampton, infatti, nonostante le sterline spese in abbondanza, si trova a metà classifica in Premier League. Lo sfogo di rara "bellezza" di mister Pochettino, per inciso, è arrivato dopo l'ultimo ko, 2-1 con l'Everton.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog