Cerca

L'OPINIONE

La "verità" di Moggi su Thohir: "Ecco perché ha comprato l'Inter..."

L'ex dirigente sulla società nerazzurra: "E' una disorganizzazione organizzata".

Luciano Moggi

Luciano Moggi

Luciano Moggi, nel consueto appuntamento con la rubrica "Il calcio dal suo punto di vista", torna a parlare di mercato e di Inter. "Ranocchia rimarrà a Milano - sostiene l'ex dirigente juventino - perché la società vuole monetizzare ma nessuna squadra è disposta a spendere soldi per prenderlo". Una settimana fa c'è stato l'improvviso stop allo scambio Guarin-Vucinic, quale sarà il futuro dei due giocatori? "Vucinic andrà via, questo è certo - prosegue Moggi - Secondo me andrà all'Arsenal o al Napoli, ma sicuramente non resterà alla Juve. Guarin? Sono convinto che andrà al Napoli, squadra che ha assoluto bisogno di due o tre innesti. Benitez infatti continua a voler schierare 3 punte, ma la squadra non è costruita per supportare il tridente. Se cominciasse a giocare con le 2 punte, Vucinic potrebbe essere la spalla ideale di Higuain". Archiviato il capitolo mercato, Moggi passa a parlare del nuovo presidente nerazzurro e il suo giudizio sul suo operato è tutt'altro che positivo: "Thohir? Fa la coglionella a tutti quanti, è venuto in Italia con un progetto ben preciso: salvare Moratti, perché quest'ultimo era pieno di debiti. Ecco perché secondo me Thohir non è il proprietario ma il coproprietario dell'Inter. La prova? La trattaviva con la Juve per Guarin è emblematica: lui aveva avallato lo scambio, poi tutto è saltato dopo la sua telefonata con i Moratti, padre e figlio. L'Inter è una disorganizzazione organizzata"


                                                                              

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Kerma

    01 Febbraio 2014 - 16:04

    Ne avessi azzeccata una, io che mi interesso di ping pong non avrei potuto fare di peggio

    Report

    Rispondi

blog