Cerca

Le ultime

Calciomercato, Osvaldo alla Juve. Vucinic resta e Hernanes è vicino all'Inter

Meno di due giorni alla fine delle trattative. Il brasiliano della Lazio primo colpo di Thohir? Marotta regala Osvaldo a Conte

Calciomercato, Osvaldo alla Juve. Vucinic resta e Hernanes è vicino all'Inter

Domani alle ore 23 calerà il sipario sulla sessione invernale di calciomercato e sono tantissime le trattative ancora in ballo o in via di definizione. Altre ancora, considerando la proverbiale "umoralità" dei dirigenti nostrani, potrebbero aprirsi nelle prossime ore, in zona Cesarini. Ma questa è stata una giornata importante, ricca di novità e colpi di scena.

 

Hernanes - I tifosi laziali sono sul piede di guerra. La notizia della probabile cessione all'Inter del forte centrocampista brasiliano ha mandato su tutte le furie i supporters biancocelesti, che si sono diretti in massa verso il centro sportivo di Formello per protestare contro la decisione della società di privarsi di Hernanes. Chissà se la rabbia della gente riuscirà a far cambiare idea al presidente Lotito, così come era successo a Thohir dopo la reazione tutt'altro che pacifica degli interisti, timorosi di vedere Guarin con la maglia dei rivali per antonomasia, la Juve. La sensazione è che l'affare alla fine si farà: Hernanes non sembra disposto a rinnovare il suo contratto con la Lazio (che scade nel 2015) e la società capitolina ha capito che questo è il momento adatto per venderlo. Sfumata l'ipotesi di inserire Mbaye come contropartita tecnica, la trattativa andrà avanti su altre basi. La richiesta di Lotito è di 17 milioni cash, ma se l'Inter arrivasse a offrirne 15 il brasiliano, con tutta probabilità, prenderebbe la via di Milano. Thohir si trova nella capitale per alcuni impegni istuituzionali ma in serata dovrebbe incontrare il duo Lotito-Tare, per cercare di sbloccare la situazione e regalare a Mazzarri il rinforzo che invocava da tempo. Hernanes, intanto, ha anticipato le mosse dei presidenti ed ha salutato tutti: al termine dell'allenamento, uscendo dal centro sportivo, è scoppiato in lacrime mentre alcuni tifosi gli chiedevano di rimanere.



Vucinic -
Si conosce la strada che si lascia, non si sa quella che si trova. Forse sulla base di questo ragionamento Mirko Vucinic ha deciso cosa fare. Niente Arsenal, niente Valencia, il suo futuro sarà ancora bianconero, lì il montenegrino cercherà di riconquistarsi un posto da protagonista. Alle 15.35 il giocatore ha reso nota la sua decisione alla dirigenza della Juventus, dopo che i tifosi interisti - la settimana scorsa - erano riusciti a bloccare lo scambio tra l'attaccante bianconero e Guarin. Una "autoconferma" che apre però un nuovo interrogativo: dove giocherà Osvaldo? Marotta, nonostante la permanenza di Vucinic e le difficoltà nel cedere Quagliarella (che piace in Premier League) ha trovato l'intesa con il Southampton per portare l'italo-argentino in prestito (con diritto di riscatto) alla Vecchia Signora. Il giocatore arriva a Torino in prestito gratuto, con diritto di riscatto - da esercitare eventualmente a fine stagione - fissato a 18 milioni. Conte lo aspetta a braccia aperte e non vede l'ora di averlo a disposizione. Cambiano dunque le gerarchie offensive in casa Juve: sei attaccanti sono davvero difficili da gestire, ma la sensazione è che nei prossimi mesi la prima alternativa ai due "titolarissimi" Tevez e Llorente sarà proprio Osvaldo. Capito Vucinic?

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog