Cerca

Calcio

Serie A: Napoli batte Milan 3-1

Prima sconfitta per Seedorf sulla panchina rossonera. Pessima serata per Balotelli: sostituito con Pazzini, scoppia in lacrime

Mario Balotelli

Balotelli in lacrime dopo la sostituzione

Il Napoli mette fine alla sua crisi battendo meritatamente il Milan al San Paolo. Il match è avvincente e scoppiettante fin dai primi minuti di gioco. Al 7' è l’ex Fulham Taarabt a portare in vantaggio il Milan con una bella azione di contropiede scaturita da un errore di Fernandez. Il franco-marocchino affronta la difesa centralmente e fa partire un diagonale preciso che si spegne alle spalle di Reina. Risposta immediata del Napoli con Inler, che ben assistito da Jorginho fa partire un bel tiro dai 20 metri, che vale il pareggio. Decisiva però la deviazione di uno sfortunato De Jong. Il pareggio galvanizza i padroni di casa che dominano sul piano del gioco e delle opportunità. Clamorosa l’azione tambureggiante del Napoli al 41', quando gli uomini di Benitez sfiorano il goal in almeno tre occasioni, con Maggio che colpisce anche il palo.

Nella ripresa Seedorf sostituisce un inconcludente Robinho con Kakà, ma è sempre il Napoli il padrone del campo e al 10' della ripresa passa in vantaggio: lancio millimetrico di Inler per Higuain e il Pipita, sfuggito a Mexes, insacca. Il Milan prova a reagire, ma Balotelli è in giornata nera, tanto che Seedorf lo sostituisce con Pazzini e un a volta in panchina scoppia in lacrime. In campo, intanto, Higuain mette a segno la sua doppietta personale, sfruttando una dormita generale della difesa del Milan e un bell'assist dell’appena entrato Callejon.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rintintin

    10 Febbraio 2014 - 13:01

    Balotelli è uno dei 5 giocatori più forti del mondo, il migliore in assoluto nel campionato italiano, gli altri non gli arrivano ai calzettoni. Un giorno maturerà e sarà il numero uno in assoluto, certo ha bisogno di un vero allenatore e di una squadra in ordine , non certo il Milan di adesso. >Seedorf è stato un grande calciatore , ma ora ci voleva un grande allenatore e non un tirocinante....Forza Milan sempre....dai Mario !!! ora sei pure papà , digerisci la notizia e riparti da Uomo

    Report

    Rispondi

  • vivalabici

    09 Febbraio 2014 - 08:08

    Per il prossimo campionato, proporrei di dar via un giocatore mediocre,esclusivamente mediatico e problematico come Balotelli e comperare un attaccante degno di tale nome.Anche se di pelle bianca va bene lo stesso, purchè sappia giocare per la squadra.

    Report

    Rispondi

blog