Cerca

Bandiera ammainata

Inter, Zanetti verso l'addio

Vorrebbe giocare ancora una stagione, ma da Thohir arriva un silenzio assordante (anche per un ruolo in dirigenza)

Inter, Zanetti verso l'addio

Il capitano Zanetti durante i festeggiamenti per la vittoria

La fine di una gloriosa storia potrebbe essere triste. La gloriosa storia è quella di Javier Zanetti con l'Inter, e la fine potrebbe essere simile a quella dell'amore tra Alessandro Del Piero e la Juvenuts: una bandiera che senza troppe attenzioni viene ammainata per scelta della società. Il capitano dei nerazzurri è in scadenza di contratto, a giugno. Ma nella sede della società, sull'eventuale rinnovo, c'è un silenzio assordante, anche se Zanetti vorrebbe disputare un'ultima stagione prima di darsi alla carriera da dirigente (Massimo Moratti gli promise la vicepresidenza del club già prima dell'infortunio al tendine d'achille). Eppure, il nuovo patron Erik Thohir, non vede di buon grado l'ingresso nella dirigenza dell'argentino, che per inciso è stato scaricato anche dall'allenatore, Walter Mazzarri, che ha dimostrato di non puntare più sullo storico baluardo interista (in stagione Zanetti ha giocato solo 243 minuti, partendo quasi sempre dalla panchina). Dunque, la lunghissima storia tra Zanetti e l'Inter, potrebbe chiudersi in un modo un po' traumatico. All'argentino sono arrivate offerte un po' da tutta la periferia mondiale del calcio, ma lui vorrebbe restare a Milano (ammesso che Thohir la pensi come lui...).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog