Cerca

L'anticipo del 24° turno

Serie A, il Milan batte il Bologna 1-0: decide un super gol di Balotelli

A San Siro partita brutta, i rossoneri non sfondano e rischiano dietro. Ma l'azzurro, ancora sottotono, trova all'86' un destro terrificante da fuori

Serie A, il Milan batte il Bologna 1-0: decide un super gol di Balotelli

Un lampo, anzi un tuono di Mario Balotelli regala al Milan la vittoria contro il Bologna nell'anticipo del 24° turno di Serie A. A San Siro finisce 1-0, con gol vittoria al 41' della ripresa quando tutto sembrava portare allo 0-0. E il pareggio sarebbe andato forse addirittura stretto ai rossoblu di mister Ballardini, che dopo un primo tempo ordinato erano riusciti a mettere alle corde la squadra di Seedorf, ancora una volta lenta e impacciata nella costruzione, fragile a centrocampo e sempre esposta ai contropiedi avversari. Non a caso è Abbiati il migliore in campo, con due bellissime parate su Khrin nel primo e Christodoulopoulos nel secondo tempo, sempre da fuori. Il Milan si vede poco, e sempre con conclusioni dalla distanza. Il più pericoloso è capitan Montolivo, in crescita, ma Curci è attento e quando non blocca Balotelli non ne approfitta. Dopo la brutta prestazione di Napoli, condita dalla sostituzione e dalle lacrime in panchina, ci si aspettava un SuperMario più determinato. Previsione errata: per 86 minuti l'attaccante azzurro ciondola in campo, non scatta, non incide. Poi il colpo di genio, con un destro dei suoi: da 30 metri abbondanti, da posizione piuttosto defilata, indovina il destro a spiovere sotto la traversa per la sua decima rete stagionale in campionato. "Non è ancora un campione", avvertiva Seedorf alla vigilia. Vero, però i colpi risolutivi in questo Milan li ha solo lui. Con Taarabt vivo ma un po' fumoso, Honda e Kakà (infortunato alla caviglia) abulici e un gioco sulle fasce piuttosto prevedibile, l'unica soluzione per liberare Balotelli è Pazzini: non è un caso che quando entra lui, il Diavolo si svegli. Che basti questo per fare bella figura mercoledì in Champions a Madrid contro l'Atletico, è tutto da vedere. Per ora i rossoneri si devono accontentare di risalire in classifica, a quota 32 e a -4 dall'Inter e dal quinto posto che varrebbe l'Europa League. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog