Cerca

Tuffi, bronzo alla Cagnotto

Prima medaglia per l'Italia

Tuffi, bronzo alla Cagnotto
Era una delle nostre campionesse più attese e Tania Cagnotto ha dato una prima soddisfazione a chi tifa per lei. L’atleta infatti ha conquistato la medaglia di bronzo dei mondiali dal trampolino di tre metri, primo 'trofeo' azzurro ai Mondiali di Roma 2009. L'oro è andato alla cinese Guo Jingjing. L'argento è stato conquistato dalla canadese Emilie Heymans. La tuffatrice azzurra conferma il Bronzo nel trampolino da 3 metri al terzo mondiale di fila, dopo quelli conquistati a Montreal nel 2005 e a Melbourne 2007. L'azzurra ha chiuso con 341.25 alle spalle della canadese Heymans (346.45) e alla cinese Guo Jingjing (388.20), che dal 2001 non ha mai perso l'oro in questa specialità. "Questa gara mi è costata tantissimo, sono sfinita, ho fatto tanto sforzo ma non ho dubbi che ne sia valsa la pena", è stato il commento a caldo di Tania ai microfoni di RaiSport. "Non vedevo l'ora che finisse questa gara - ha aggiunto - Grazie al pubblico che mi ha sostenuta moltissimo, ai romani e a tutti coloro che sono venuti da Bolzano. Non avevo mai vissuto una cosa del genere, quando salivo sul trampolino e sentivo quel boato tiravo dei lunghi respiri e andavo il prima possibile. Mi ha fatto un immenso piacere tutto questo tifo, però mi dava anche tanta responsabilità: tutta questa gente era qui per me. A Montreal e Melbourne mi sentivo più tranquilla"."La canadese è sbucata dal nulla - ha concluso la tuffatrice azzurra - ma seconda o terza alla fine non fa tanta differenza, quindi sono strafelice. L'ultimo tuffo non è stato perfetto, lo so fare meglio, e se ci fossi riuscita probabilmente sarebbe stato argento. Comunque mi sono messa alle spalle una cinese,e questo mi fa onore".

Questa mattina la tuffatrice si era aggiudicata la finale piazzandosi al quarto posto nella semifinale con il punteggio di 334.65. Non c’era stato nulla da fare per l'altra italiana, Francesca Dallapé, 16/a ed eliminata con 269.85. La migliore prestazione è stata della cinese, Jingjing Guo (368.10), imbattuta nella specialità dei tre metri dalle olimpiadi di Sydney nel 2000. Alle sue spalle la canadese Jennifer Abel (351.65) e l'altra cinese Zi He (351.45).
Quinto posto per l'Italia nella finale del duo tecnico del sincro, ai Mondiali di Roma '09. Beatrice Adelizzi e Giulia Lapi hanno chiuso alle spalle della Russia, che conquista l'ennesimo oro del nuoto sincronizzato, davanti alla Spagna, argento e alla Cina, bronzo. Quarto posto per il Giappone.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog