Cerca

Massa, niente danni cerebrali

I medici: problemi a un occhio

Massa, niente danni cerebrali

Sta meglio Felipe Massa, pilota di Formula 1, dopo l'incidente di sabato durante il Gp. Scongiurati danni cerebrali, il ferrarista accusa tuttavia problemi a un occhio. Lo ha detto oggi il professor Robert Veres, che ha operato il pilota della Ferrari: "Ha subito dei danni all'occhio" - ha detto oggi il medico dell'ospedale di Bucarest dove lo sportivo è ricoverato, anche se al momento non è ancora possibile stabilire l'entità del danno: "Non sappiamo se potrà tornare a correre o no". Massa - spiegano i sanitari - ha riportato una lieve lesione al nervo ottico sinistro. Bisognerà aspettare che sia in grado di aprire gli occhi completamente e di dire se avverte fastidi e di quale tipo". Escludendo nuove operazioni nell'immediato, il medico ha tuttavia sottolineato di non poterle escludere in futuro nel caso le condizioni dovessero peggiorare. "E può avvenire da un momento all'altro, è nella natura dell'incidente subito dal pilota", ha detto Veres. "Ha una contusione al cervello, ma sta bene ora. Una contusione focale, causata dall'impatto con l'oggetto metallico che lo ha colpito". Il professore ha detto infine di essere fiducioso circa la possibilità di vedere Massa tornare a camminare, anche in virtù dei lenti miglioramenti evidenziati dal brasiliano alle recenti sollecitazioni dei medici.

Intanto questa mattina Rubens Barrichello è intervenuto in merito alla vicenda dell’incidente occorso al collega: Barrichello denuncia di aver già  riscontrato dei problemi tecnici nell'assetto della sua Brawn sabato scorso. La stessa vettura da cui è partita la molla che è andata contro Felipe Massa, provocandogli una frattura al volto. Lo rivelano oggi alcuni giornali brasiliani. ''La verità - ha detto Barrichello in un'intervista - è che il pezzo aveva iniziato ad allentarsi, durante le prove di sabato mattina. Io mi sono lamentato molto della mia macchina, perché avevo avvertito che, durante i rettilinei, continuava a muoversi parecchio ma nonostante tutti i controlli non è stato possibile individuare alcun problema nella sospensione”.

L’incidente - Nel finale del Q2, il secondo settore delle qualifiche che decidono la pole, il pilota della monoposto rossa è stato colpito del detrito al casco, mentre era lanciato sul rettilineo che conduce alla curca 4 del circuito dell’Hungaroring. A quanto pare una molla si è staccata dalla macchina di Barrichello, che aveva sospeso il suo giro lanciato perché la monoposto era diventata ingovernabile. Un delegato della Federazione ha immediatamente ispezionato l’auto, chiedendo alle telecamere di allontanarsi.
Il pilota del Cavallino è stato caricato su un elicottero, diretto ad un ospedale di Budapest più attrezzato per i controllo. Ma già dalle riprese televisive si poteva vedere Massa che muoveva sia le braccia che la testa.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog