Cerca

F1, Massa torna a casa

"Schumacher sa vincere"

F1, Massa torna a casa
 Dopo nove giorni di ricovero Felipe Massa è stato dimesso dall'ospedale di Budapest, dove il pilota della Ferrari era stato ricoverato dopo l'incidente durante una gara di Formula 1. Massa si è imbarcato sul proprio jet privato e rientrerà in Brasile. Il pilota della Ferrari era accompagnato dalla moglie Rafaela, in attesa del loro primogenito, e dal medico personale Dino Altman. Il volo, diretto a San Paolo, farà scalo a Dakar, in Senegal.

L’incidente -
Massa è stato colpito sul casco dalla molla di un ammortizzatore volata via dalla BrawnGP del connazionale Rubens Barrichello, quindi è stato operato per le fratture riportate al cranio e nella zona dell’occhio sinistro: si è temuto per la sua vita e per la sua vista. "Era la mia gara, quando mi hanno svegliato dal coma non ci potevo credere che aveva vinto Lewis Hamilton davanti a Kimi Raikkonen".

Parla Massa -
«Voglio veramente ringraziare tutti quelli che in questo periodo hanno pregato per me: io avrei fatto lo stesso per loro». Il pensiero di Felipe Massa, che oggi ha lasciato l'ospedale militare di Budapest è per tutti coloro che gli sono stati accanto, anche solo con una preghiera. Così il pilota della Ferrari sull'incidente: “E’ capitato qualcosa con me, ma io non ho sentito niente. Due giorni fa ho saputo cosa mi era successo, non lo sapevo e per me era una situazione molto strana».
«Non dobbiamo stare qui a dare consigli a Michael». Felipe Massa cederà per qualche tempo la sua Ferrari F60 a Michael Schumacher. «Michael sa vincere, è bravissimo. La mia monoposto è affidata ad una persona fantastica, io spero di tornare il più presto possibile»


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog