Cerca

Nuoto, torna dalla squalifica

per doping e fa due record

Nuoto, torna dalla squalifica
 Una sfida vinta su tutta la linea. La statunitense Jessica Hardy ritorna dalla squalifica e stabilisce due record mondiali in due giorni. Ieri ha stabilito il nuovo primato mondiale dei 100 metri rana durante gli Us Open in corso a Federal Way, nuotando in 1'04"45. Il precedente primato(1'04"84) apparteneva alla connazionale Rebecca Soni che lo aveva stabilito il 27 luglio scorso durante i campionati mondiali di Roma. Il secondo record del mondo invece lo ha stabilito giovedì, si tratta del nuovo primato mondiale dei 50 metri rana con il tempo di 29"95 (il precedente record del mondo, 30"09, apparteneva alla russa Yuliya Efimova).

La Hardy
era stata squalificata per doping alle Olimpiadi di Pechino. Poi nel mese di maggio un arbitrato statunitense aveva stabilito che la positività della Hardy fu causata da un integratore alimentare avariato. L’arbitrato ha allegato al verdetto la richiesta di non escludere la nuotatrice dai Giochi di Londra 2012, mentre l’agenzia mondiale antidoping (Wada) e la federnuoto internazionale hanno presentato istanze al Tribunale di Arbitrato Sportivo di Losanna domandando di rendere la Hardy ineleggibile per le Olimpiadi britanniche. In caso di squalifiche di almeno sei mesi per doping i regolamenti del Comitato Olimpico Internazionale impongono l’esclusione dalla prossima edizione dei Giochi.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog