Cerca

Tennis, Los Angeles si gusta

il trionfo della Pennetta

Tennis, Los Angeles si gusta
 Flavia Pennetta è arrivata fino in cima ai WTA di Los Angeles. L’atleta brindisina, dopo aver eliminato due top ten del calibro di Nadia Petrova e Vera Zvonareva e battuto l’ex reginetta del tennis Maria Sharapova, ha sconfitto l'australiana Samantha Stosur per 6-4 6-3 in un'ora e 21 minuti. Un passo nella storia per Flavia: è infatti un successo storico per il tennis italiano perché mai nessuna italiana prima di oggi si era trovata così vicina, in termini di punti, alle prime 10 giocatrici del mondo. Inoltre i 700mila dollari di montepremi sono la cifra più alta mai vinta da una giocatrice italiana.

La partita — Dopo i primi sei game dominati da chi era al servizio, Flavia ha brekkato la rivale portandosi avanti 4-3 e chiudendo poco dopo sul 6-4 dopo appena 34 minuti di gioco. Nel secondo set l'azzurra ha avuto l'occasione di scappare già nel terzo game, occasione che non si è lasciata sfuggire andando a servire sul 2-1. Ma sul 3-2 Flavia ha avuto un passaggio a vuoto e ha finito per cedere la battuta. L'australiana l'ha raggiunta sul 3 pari, ma nel settimo e interminabile game Flavia ha ristabilito le distanze andando nuovamente avanti un break, che ha poi conservato fino alla fine.

Storia — Per il tennis italiano si tratta del 42esimo successo Wta, l'ottavo personale di Flavia Pennetta che così s'invola più che mai a caccia dei 12 titoli vinti tra il 1984 e il 1992 da Sandra Cecchini. Flavia ha vinto Sopot nel 2004, Bogotà e Acapulco nel 2005, Bangkok nel 2007, Vina del Mar e Acapulco nel 2008, Palermo e ora Los Angeles nel 2009. Nel corso dell'anno Flavia ha giocato 17 tornei ottenendo due vittorie, una finale (Acapulco, battuta da Venus Williams), due semifinali (Stoccarda, battuta dalla Safina e Bastad), un quarto ('s-Hertogenbosh) e cinque ottavi (Indian Wells, Roma, Barcellona, Hobart e Monterrey).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog