Cerca

F1, Schumi frustrato

"Volevo aiutare la Ferrari"

F1, Schumi frustrato
Ha confessato di essere triste e pure frustrato, perché voleva aiutare la Ferrari e correre al Gp di Valencia in programma questo week end. Ma non ci è riuscito e Michael Schumacher, nel corso di una conferenza stampa all’Hotel Intercontinental di Ginevra, non ha nascosto il suo dispiacere. “Esprimo il mio grande rammarico ma voglio ringraziare tutti i ragazzi del team Ferrari”, ha detto Schumi. “Mi è dispiaciuto molto non poter completare il programma che ci eravamo proposti. Grazie a tutti i tifosi che mi hanno dato un grandissimo supporto, molto più di quello che mi aspettavo”, ha proseguito il sette volte campione del mondo.
“E’ un momento tragico, sono triste e frustrato. Non era mia intenzione tornare in Formula 1, ma volevo solo aiutare la Ferrari e i miei amici”.
I problemi al collo - A bloccarlo sono stati i problemi al collo, che hanno costretto il 40enne a fare marcia indietro: "La situazione è questa, le circostanze non si possono cambiare. Sono stato chiamato a sostituire Felipe Massa e l'ho fatto con motivazioni, entusiasmo e impegno. Purtroppo, non ho potuto portare a termine il progetto".
Il fattore tempo - Un altro fattore che ha giocato contro è stesso quello del tempo, ce n’era pochissimo a disposizione, “nessuno poteva prevedere l'incidente di Felipe in Ungheria. Solo quando si prova una monoposto di Formula 1 in pista si hanno certezze, solo sulla pista si ha la certezza di poter proseguire oppure no, solo vedendo le sollecitazioni sul collo si poteva dare una risposta positiva e negativa, non potevamo fare diversamente”.
Tentativo inutile - “Ci abbiamo provato – ripete il Kaiser -, abbiamo fatto tutto il possibile ma non ha funzionato, non ero nella condizione idonea per guidare”. "La Ferrari ed io eravamo d'accordo, ero pronto a sostituire Felipe. Ma tutti sapevamo che a febbraio avevo avuto un incidente in moto, il mio medico mi aveva detto che dopo la sollecitazione in pista sarebbero potute arrivare risposte negative".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog