Cerca

You Tube sbarca in F1

con la nuova scuderia Usa

You Tube sbarca in F1
You Tube sbarca in Formula 1: Chad Hurley (nella foto), uno dei fondatori del sito che raccoglie video da tutto il mondo, sarà infatti uno dei principali finanziatori della US F1, il team americano che farà l'esordio nel Mondiale 2010.
“Sono entusiasta all'idea di far parte della prima scuderia americana di Formula 1 degli ultimi 40 anni”, ha detto trionfante Hurlay. “Partecipare a questo progetto è un'opportunità eccezionale. Per me è più di un'occasione di business. Io amo tutti gli sport, adoro la competizione ed è semplicemente un onore essere coinvolto nel team. È un onore partecipare al prossimo Mondiale di Formula 1”.
"Enorme potenziale" - La squadra per la prossima stagione è già pronta: Hurley si affiderà al team principal Ken Anderson e al direttore sportivo Peter Windsor. “Credo in loro e nella squadra che hanno allestito. Penso che abbiamo la possibilità di partire da un'ottima base e sviluppare una squadra in modo diverso. Vedo un enorme potenziale nella maggiore integrazione tra tutti gli sport e i media. È quello che spero di portare alla US F1, con la mia esperienza e le mie opinioni”.
"Vogliamo vincere" - Una nuova avventura che, ovviamente, può portare profitto e nuova linfa sulla piattaforma. “Ovviamente – ha aggiunto Hurley -  sono molto legato ai video, avranno un ruolo rilevante in ciò che faremo alla US F1. Speriamo di realizzare contenuti interessanti, speriamo che le persone di tutto il mondo abbiano la possibilità di vederli e condividerli per sentirsi realmente parte della squadra. Aiuterò la squadra con gli sponsor, nei rapporti d'affari e nei processi legati alle tecnologie”.
La sfida è stata lanciata: “Vogliamo essere competitivi. So che c'è molta concorrenza, ci vorrà qualche anno per tirare su il team e mettere le monoposto nella condizione di lottare per il Mondiale. Non ci accontenteremo di avere una macchina in gara: le nostre aspirazioni e i nostri obiettivi vanno bel al di là di questo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog