Cerca

Gp del Belgio, spettacolare prima fila italiana

Fisichella in pole position, Trulli secondo

Gp del Belgio, spettacolare prima fila italiana
La prima fila che non ti aspetti: nello scenario storico del circuito di Spa per il Gran premio del Belgio la pole position è stata conquistata dalla Force India di Giancarlo Fisichella. Al suo fianco, nella partenza di domani, ci sarà Jarno Trulli non la Toyota. Dietro alla coppia italiana la Bmw di Heidfeld e la Brawn di Barrichello. Sesta la Ferrari di Kimi Raikkonen.
Le qualifiche ufficiali in Belgio hanno riservato molte sorprese, con gente del calibro di Hamilton e Button fuori dai giochi dopo il Q2. Il pilota romano della Force India ha ottenuto il miglior tempo nella terza manche e per la quarta volta in carriera scatterà davanti a tutti. La Bmw del polacco Robert Kubica aprirà la terza fila completata dalla Ferrari del finlandese Kimi Raikkonen.
In settima posizione la Toyota del tedesco Timo Glock (1’46’’677), seguito dalla Red Bull del connazionale Sebastian Vettel (1’46’’671). Restano anche sulla pista di Spa le difficoltà di Luca Badoer. Il pilota della Ferrari, che ha ereditato la F60 da Felipe Massa, puntava a superare la prima fase delle prove ufficiali: missione fallita. Il veneto ha infatti ottenuto l'ultimo tempo, chiudendo anche la sua performance con un'uscita di pista. Domenica scatterà in coda al gruppo, proprio come è accaduto una settimana fa nel Gp d'Europa disputato a Valencia.
Il sogno di Fisico - Fisichella non nasconde il suo stupore dopo il colpo grosso: “E' incredibile, mi sembra quasi un sogno, non me lo aspettavo. Ero sorpreso dopo il sesto posto di venerdì, avevamo problemi di sottosterzo nella vettura, sabato mattina abbiamo affrontato i problemi e la macchina è migliorata. Sono stato veloce ed è veramente fantastico”. “Questo è uno dei circuiti che preferisco, sono andato bene in passato, ma non mi aspettavo certo di raggiungere la pole. Un grande risultato visto anche il nostro budget”.
Il mistero di Jarno - “È un mistero, non abbiamo fatto nulla di nuovo rispetto alle gare precedenti. Questo significa che non riusciamo a capire cosa va bene e cosa non va sulla nostra monoposto”. Jarno Trulli fatica a credere che domenica, nel Gp del Belgio, partirà dalla seconda posizione accanto alla Force India di Giancarlo Fisichella. “Abbiamo fatto un bel lavoro, spero che queste qualifiche siano il prologo a una gara positiva”, aggiunge l'abruzzese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog