Cerca

Calcio, sì al fair play finanziario

Dal 2012 niente spese folli

Calcio, sì al fair play finanziario
Il comitato esecutivo dell'Uefa ha approvato all'unanimità il progetto del cosi detto "fair-play finanziario". Il nuovo regolamento, richiesto da molti club dopo le spese folli di alcune società (Real Madrid in testa), prevede che le società iscritte alle coppe europee non possano avere spese superiori ai ricavi. Sono previste solo poche eccezioni per quanto riguarda le infrastrutture (ad esempio la costruzione di un nuovo stadio) e gli investimenti sui settori giovanili. A effettuare le verifiche contabili sara' una commissione di controllo indipendente presieduta da Jan Luc Dehaene, ex premier belga. Le nuove norme entreranno in vigore a partire dalla stagione 2012-2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog