Cerca

Giochi, parte bene l'Italia

3-0 con l'Honduras

Giochi, parte bene l'Italia
Miglior modo per cominciare l’avventura olimpica non c’era. L’Italia di Casiraghi ha battuto 3-0 i rivali dell’Honduras nella partita di esordio del torneo di calcio a Pechino 2008. In panchina l’unico fuoriquota della spedizione, il laziale Rocchi per una contusione in allenamento, i giovani dell’Under 21 hanno prima preso le misure agli avversari poi hanno chiuso la pratica con i suoi talenti, grazie ad un gran gol di Giovinco e a due rigori che testimoniano la partita all’attacco degli azzurri.
La prima rete arriva al 40° dal piccolo gioiello della Juvetus che dal limite dell’area libera un gran tiro con la palla che va a finire sotto la traversa, non lasciando scampo al portiere americano. Due minuti più tardi Giuseppe Rossi angola molto bene dal dischetto del rigore dopo un fallo di mano di Arzu. Si chiude qui la prima frazione di gioco, con l’Italia che dimostra di essere in grande forma e di saper gestire palla di fronte ad un Honduras che punta a coprire tutti gli spazi e a rendersi spigoloso nel pressare i ragazzi di Casiraghi. Tornati in campo dopo la pausa, Acquafresca si prende un altro calcio di rigore: il portiere honduregno atterra in uscita l’attaccante che cercava di saltarlo. E’ tripletta. La partita si chiude qui, ormai non c’è più nulla da raccontare e da fare, se non per gestire il risultato. Giovinco lascia il posto a Marchisio quando mancano dieci minuti alla fine del match, salutato dagli applausi del pubblico allo stadio. Per l’Honduras ci sarebbe anche la possibilità di mettere il gol della bandiera, sempre dal dischetto, ma Pavan sbaglia.
Se il buon giorno si vede dal mattino, ci sarà da divertirsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog