Cerca

Zeman attacca Mourinho

"Un allenatore mediocre"

Zeman attacca Mourinho
Zdenek Zeman è tornato a parlare e lo ha fatto con la schiettezza e i toni polemici che hanno sempre contraddistinto le sue dichiarazioni. “Mourinho è un grandissimo comunicatore che nasconde bene la propria mediocrità come allenatore” ha detto ai giornalisti a margine della presentazione del documentario “Zemanlandia”. “Io penso che Mourinho si trovi all’Inter perché è un grande gestore di giocatori – ha proseguito Zeman – Anche se è ancora più bravo a gestire i giornalisti. Certo, con lui i tifosi nerazzurri non vedranno mai un bel gioco. Detto questo la squadra di Moratti resta la grande favorita del campionato, anche se gioca malissimo, perché ha la rosa più attrezzata”. L’ex tecnico non risparmia le critiche nemmeno a Ciro Ferrara e Leonardo: “Posso dire che io ho fatto la gavetta e ho imparato tanto. Si vede che loro non hanno bisogno d’imparare, perché sanno già tutto”.
In riferimento alle parole di Ranieri secondo cui i tifosi romanisti avrebbero dovuto scordarsi il bel gioco di Spalletti, Zeman ha commentato che: “Purtroppo, nel calcio di oggi conta solo il risultato e nessuno pensa più a far divertire la gente”. E alla possibilità di un suo ritorno su una panchina? “Mi sento ancora un allenatore di calcio - ha detto Zeman – Io sono disponibile a tornare sui campi da gioco, ma non so se oggi ci sono le condizioni. Di certo, mi divertirei ancora. Io penso di essere ancora bravo. Bisogna chiedere alle società perché non mi vogliono. Sicuramente sono un personaggio scomodo. Purtroppo - conclude – le mie dichiarazioni nel ’98, oltre a qualche scudetto con Roma e Lazio, le ho pagate a caro prezzo anche per la mia carriera”.     
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog