Cerca

Cannavaro, la Procura del Coni

chiede l'archiviazione

Cannavaro, la Procura del Coni

La Procura antidoping, diretta dal procuratore Ettore Torri, ha chiesto al Tribunale Nazionale Antidoping del Coni l'archiviazione del procedimento contro Fabio Cannavaro, risultato positivo al controllo effettuato dopo la partita Roma-Juventus del 30 agosto. Il giocatore aveva assunto un farmaco a base di cortisone dopo essere stato punto da una vespa due giorni prima della gara. Per questo motivo, secondo la Procura antidoping, non può essergli attribuita nemmeno una condotta negligente. La Procura, invece, potrebbe adottare provvedimenti nel confronti di altri tesserati della Juventus che non hanno seguito il corretto iter procedurale nella gestione, in particolare, delle comunicazioni con gli organi competenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog