Cerca

Due ori italiani per skeet e lotta

Vincono la Cainero e Minguzzi

Due ori italiani per skeet e lotta

Pechino – Due nuovi ori entrano in casa degli azzurri nella sesta giornata di gare olimpiche. Il primo l’ha conquistato Chiara Cainero, 30 anni, di Udine, che sale sul gradino più alto del podio per lo skeet donne allo shoot-off con 2/2 (93, 72+21), dopo uno spareggio a tre con la tedesca Brinker e l'americana Rhode, arrivate rispettivamente seconda e terza. La Cainero, che aveva cominciato la finale con il record in qualificazione (72 punti), è la prima donna italiana a vincere l'oro olimpico nella specialità. La friulana, atleta della Forestale, è alla seconda partecipazione alle Olimpiadi nello skeet. Ad Atene aveva conquistato un ottavo posto, mentre è stata medaglia d’oro agli Europei di Maribor nel 2006 e Granada 2007. Nei mondiali, invece, ha ottenuto un argento a Zagabria 2006 e un bronzo a Nicosia 2007. Grande gioia anche per Andrea Minguzzi, 26enne bolognese delle Fiamme D’Oro, che ha vinto la medaglia d'oro nella lotta greco-romana categoria 84 kg, battendo in finale l'ungherese Zoltan Fodor. Lee medaglie di bronzo sono andate, invece, al turco Avluca Nazmi e allo svedese Ara Abrahamian. Minguzzi ha battuto Fodor 3-1 con i punti del decisivo sollevamento dell'avversario ottenuto nella terza e ultima ripresa; l'azzurro era sull'1-1 dopo la seconda.
L'ultimo oro dell'Italia nella greco-romana fu vinta da Vincenzo Maenza venti anni fa, a Seul '88, nella categoria 48.
Brutte notizie invece dallo judo con Lucia Morico che è stata battuta dalla brasiliana Edinanci Silva nel primo incontro dei ripescaggi del torneo olimpico di judo, categoria -78 Kg donne. L'azzurra è dunque eliminata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog