Cerca

Calcio, miracolo del Rubin

Barcellona battuto in casa

Calcio, miracolo del Rubin
 Non ci credeva nessuno, nemmeno l'allenatore del Rubin, eppure è successo: la corazzata blaugrana è stata affondata. Per di più sul proprio terreno. Al Camp Nou il piccolo Rubin ha sconfitto per 2-1 il Barcellona di Guardiola. Questo è senz'altro il risultato più clamoroso del martedì di Champions League. Le squadre italiane, Inter e Fiorentina, hanno comunque fatto meglio visto che non hanno perso, ma la Dinamo Kiev ha fermato sul 2-2 l'Inter di Mourinho. I nerazzurri non vincono in coppa da otto partite. Meglio ancora hanno fatto i viola di Prandelli che hanno vinto 4-3 con il Debrecen riscoprendo Mutu e Santana. Oggi tocca al Milan, Real Madrid, e Juventus, Maccabi Haifa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    21 Ottobre 2009 - 16:04

    La lezione del Rubin vale per il miliardario calcio italiano, sopravvalutato all'inverosimile, con beneficio dei giocatori e dirigenti, che hanno dei compensi scandalosi. Il Rabin ha così sconfitto il Barcellona di Guardiola, altro allenatore osannato oltremisura. In realtà quando il Barcellona vince il merito è di Messi e compagni non di certo dell'allenatore, ma in Italia in particolare gli allenatori sono i nuovi idoli, che tra l'altro sono gli unici a pagare, quando la squadra va male. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog