Cerca

Giochi, la rabbia di Coppolino

"Mi sento derubato"

Giochi, la rabbia di Coppolino
“Ormai sono abituato, ma essere derubato a un’Olimpiade non è bello”: parola di Andrea Coppolino dopo la finale degli anelli. Con lui c’era anche Matteo Moranti ed entrambi hanno effettuato un grande esercizio, ma la giuria li ha penalizzati. La medaglia d’oro va al cinese Chen Ybing, il suo connazionale Yang Wei si piazza secondo, bronzo all’ucraino Oleksandr Voribiov. Ma è contro Wei che se la prende Coppolino: “Penso di aver fatto un ottimo esercizio, al massimo delle mia possibilità e mi aspettavo un punteggio più alto. All’ucraino è stato dato un punteggio un po’ troppo alto, è stato strapagato, soprattutto per un’uscita da 3 decimi che non è stata vista. Così come il cinese Yang, era molto più penalizzabile”.
Ultimamente non c’è feeling tra gli azzurri e i giudici di gara, considerate le polemiche degli ultimi giorni da parte della squadra femminile di scherma e di quella di calcio di Casiraghi.
Delusione da Vera Carrara nella corsa a punti su pista donne. Si sperava in una medaglia da parte dell’atleta bergamasca, ma si è posizionata solo al 14° posto. “Io mi fermo qui”, ha detto tra le lacrime a fine gara. L'oro va all'olandese Marianne Vos, argento alla cubana Yoanka Gonzalez e bronzo alla spagnola Leire Olaberria.
Nella vela invece si sono classificate al quinto posto le italiane Giulia Conti e Giovanna Micol nella vela classe 470. L’Australia è sul gradino più alto del podio, poi vengono Olanda e Brasile. Nella stessa classe maschile si sono piazzati sesti Andrea Trani e Gabrio Zandonà. Dopo 9 regate, Alessandra Sensini è in testa nella classe RS X donne: la Sensini è stata seconda nella regata 8 e quinta nella 9.
Dramma cinese – Intanto i cinesi vivono il loro dramma sportivo. L’idolo di casa nei 110 ostacoli, Xiang Liu, ha dato forfait nelle batterie di oggi, abbandonando uno stadio ammutolito per un dolore muscolare. Oro nella categoria nel 2004, ha provato a gareggiare, ma dopo una falsa partenza della sua batteria ha iniziato a tenersi la gamba destra, provando a vedere poi se fosse in grado o meno di continuare, ma alla fine ha ceduto. Una grande delusione, quasi un dramma davvero per i numerosi tifosi cinesi che si erano dati appuntamento allo stadio per vedere all’opera il campione del Mondo in carica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 1581935

    18 Agosto 2008 - 16:04

    Ormai certi Italiani non amano quella che una volta si chiamava Patria. Non sono orgogliosi di essere Italiani, di vivere in una Nazione che nei tempi andati ha insegnato al mondo. L'Italia è diventata un bivacco di genti straniere, in nome della globalizzazione. In Italia si può fare tutto senza avere la meritata punizione e gli stranieri lo sanno bene, quindi non c'è neppure il rispetto per quei bravi ragazzi che sacrificano gli anni più belli per tenere alto l'onore Italiano alle Olimpiadi. Non ci interessa il verdetto delle commissioni di parte ci interessa il parere e l'affetto degli Italiani per bene.

    Report

    Rispondi

blog