Cerca

Nba, parte la nuova stagione

e subito brillano gli italiani

Nba, parte la nuova stagione

Andrea Bargnani incanta e Marco Belinelli lascia il segno nell'esordio vincente dei Toronto Raptors. Danilo Gallinari brilla e firma il suo 'career high', ma non basta per salvare i New York Knicks. Nel complesso, la prima serata 'made in Italy' della regular season NBA è impreziosita dalle ottime prestazioni della pattuglia tricolore sui parquet americani. Si fa festa, in particolare, all'Air Canada Centre di Toronto. I Raptors aprono la loro annata superando per 101-91 i Cleveland Cavaliers, una delle 'corazzate’ della Eastern Conference. La formazione canadese ringrazia soprattutto Bargnani, che si presenta con una prova maiuscola: 28 punti (21 nel primo tempo), 11/15 al tiro (2/3 da 3 punti), 5 rimbalzi, 1 assist, 1 palla rubata, 1 stoppata, 3 palle perse e 5 falli. Il 'mago’ è il protagonista assoluto della prima metà della partita, che i Raptors chiudono avanti 57-39. “Siamo partiti alla grande. Nel terzo quarto, quando Cleveland si è rifatta sotto, abbiamo saputo reagire. È importante, abbiamo dimostrato che volevamo vincere a tutti i costi: lo scorso anno non capitava. Volevamo cominciare così, con una vittoria davanti al nostro pubblico. Ci siamo riusciti e il tifo ci ha aiutato, soprattutto nel terzo periodo”, dice il lungo alla fine del match. “Mi sentivo bene, la palla entrava. Ogni tanto succede, in altre serate invece non va”, ha aggiunto commentando la prestazione al tiro. In difesa, Bargnani si è trovato a fare i conti con Shaquille ÒNeal.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog