Cerca

Formula 1, Briatore chiede

un milione di danni alla Fia

Formula 1, Briatore chiede
Flavio Briatore, ex direttore della scuderia Renault di Formula 1, è stato radiato da qualsiasi attività nello sport automobilistico per la responsabilità del caso “Crashgate”, l'organizzazione di un incidente che vide protagonista il pilota della scuderia, Nelson Piquet jr., allo scopo di avvantaggiare il compagno Fernando Alonso al Gran Premio di Singapore del 2008. L'incidente rese necessario l'intervento della Safetycar, del quale approfittò Alonso per doppiare la maggior parte dei suoi avversari, fermi ai box, e andare a vincere quel Gran premio.

Il team manager italiano ha chiesto oggi al tribunale di Parigi di annullare la decisione della Fia e di imporre alla federazione di risarcirlo con un milione di euro di danni e interessi. L'ex direttore tecnico della Renault, Pat Symonds, anche lui squalificato ma per soli cinque anni, ha chiesto 500mila euro oltre all'annullamento del provvedimento. La richiesta depositata da Briatore ha provocato un dibattito sul potere discrezionale della federazione davanti al tribunale.

L'avvocato della Federazione internazionale automobilistica, Jean-Francois Prat ha affermato con ironia: «Nelson Piquet jr ha senza dubbio voluto attirare l'attenzione», mandando a sbattere la sua auto fuori pista, «ha accettato di farlo perché sperava gli rinnovassero il contratto per la stagione seguente ed è proprio Flavio Briatore che è incaricato di queste cose». La sua responsabilità è «evidente», secondo il legale. Al contrario la Fia ha stabilito che lo spagnolo Alonso non era coinvolto nell'organizzazione dell'incidente. La sentenza è stata annunciata per il 5 gennaio 2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog