Cerca

Calcio, disordini e cori

Multe a Juve, Roma e Lazio

Calcio, disordini e cori

Lo scorso week end calcistico non sarà certo ricordato per il fair play né tantomeno per il bon ton in campo. Sotto la lente sono finiti in particolar modo il derby d’Italia, Juventus-Inter, che si è giocato sabato sera, e il derby capitolino Roma-Lazio, disputato nel posticipo di domenica sera. E così ecco che piovono le sanzioni:

Roma e Lazio pagheranno 40mila euro di ammenda per i disordini creati dai loro tifosi durante la partita. Lo ha deciso il giudice sportivo, che ha punito anche la Juventus, costretta a versare 25mila euro per i ''cori insultanti e costituenti espressione di discriminazione razziale'' della propria tifoseria contro due giocatori dell'Inter. Alla società nerazzurra, invece, 15mila euro di ammenda per l'esplosione e il lancio nel recinto di gioco di alcuni petardi e altri 2mila euro per aver ritardato l'inizio del secondo tempo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltebano

    07 Dicembre 2009 - 18:06

    Per chi va cianciando che quelli a balotelli non erano insulti razzisti, quella "spendida" parte della tifoseria bianconera ha esteso le sue "simpatie" anche ad altro atleta non bianco. Ed il giudice sportivo? solo 25000 euro di multa. La storia certamente non finirà con le multe : ormai i cretini hanno preso gusto e se ne fregano delle multe; le soluzioni, se si vuol risolvere ,sono altre , ma non possono applicarsi alla juve in quanto juve, quindi aspettiamo che questi cretini si riesibiscono all'estero , e ci penserà l'uefa........

    Report

    Rispondi

blog