Cerca

David Beckham torna a Milano

Nuovo prestito al Milan

David Beckham torna a Milano
Dopo la parentesi in America, David Beckham torna oggi a Milano, dove riprenderà il discorso interrotto la scorsa primavera. Il centrocampista inglese è arrivato nel capoluogo lombardo per sottoporsi alle visite mediche, prima di unirsi ai compagni per l’avvio della nuova avventura. Nel Milan non troverà né Kakà, né Carlo Ancelotti, oggi allenatore del Chelsea, che ha lasciato spazio al giovane Leonardo.
Beckham torna e torna per lo scudetto: «Mi tengo costantemente informato su tutto ciò che accade nel campionato italiano – dice il centrocampista - possiamo ancora recuperare sull'Inter e provare a vincere il tricolore. Mi piace sentirmi parte di questo gruppo. So che è cambiato il modulo ma non mi interessa: giocherò dove vorrà il mister».

Se è vero che la stella inglese sta «contando i giorni che mancano al mio ritorno al Milan», speriamo che anche la sua famosa consorte sia lieta di tornare all’ombra della Madunina. Infatti, durante la prima avventura milanese del bel marito, Posh Spice era costretta a fare continuamente avanti e indietro tra Milano e Los Angeles, perché preferiva mantenere la residenza sua e dei figli negli Stati Uniti. In ogni caso, la lontananza di Victoria nella serate milanesi di David, renderà felici le numerose ammiratrici del neo rossonero.

La storia di Beckham al Milan
La stella inglese ha esordito in una partita ufficiale l'11 gennaio 2009 in Roma-Milan. Il 25 gennaio 2009 ha realizzato il primo gol con il Milan al Dall'Ara contro il Bologna, segnando il gol del definitivo 1-4 per i rossoneri con uno destro sul primo palo su assist di Seedorf, ripetendosi tre giorni dopo a San Siro contro il Genoa con un gol su punizione.
Il 1° febbraio 2009, nonostante il ritorno al Los Angeles Galaxy fosse ancora previsto per il successivo 9 marzo, è stato inserito dalla società rossonera nella lista dei 25 giocatori per la Coppa UEFA 2008-2009. Ha esordito nelle competizioni UEFA con la maglia rossonera il 18 febbraio 2009 al Weserstadion contro il Werder Brema.
L'8 marzo 2009 è stato ufficializzato l'accordo tra il Milan e il Los Angeles Galaxy per il prolungamento del prestito del calciatore inglese fino alla fine della stagione 2008-2009. A fine stagione le presenze di Beckham con il Milan sono state 20 - 18 in Serie A e 2 in Coppa UEFA - con 2 reti, entrambe realizzate in campionato.
Nel luglio 2009 è dovuto tornare, non senza qualche malumore, al Los Angeles Galaxy, finché il 2 novembre 2009 è stato ufficializzato un nuovo prestito al Milan a partire dal gennaio 2010 per 6 mesi,  fino alla fine della stagione 2009-2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    29 Dicembre 2009 - 09:09

    Vedo che, a distanza di ore dall'inserimento della "pillola", nessuno si è degnato di commentare. Evidentemente l'arrivo di questo giocatore sopravvalutato oltre misura, anche da punto di vista estetico,non interessa nemmeno i tifosi milanisti. Io non sono tifoso del Milan e mi domando come una società seria come il Milan faccia simili affari. Dipendesse da me Beckham lo lascerei alla squadra americana. Quanto alla nazionale inglese per l'utilizzo del giocatore sono fatti di Capello, anche se in Italia, quando l'allenatore è italiano c'è l'orgoglio incomprensibile della stampa sportiva italica, vedi anche Mancini, Spalletti e compagnia. Insomma il solito"provincialismo. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog