Cerca

Il Milan a quattro stelle, la Juve affonda di nuovo a Verona

I rossoneri travolgono il Siena con quattro gol. I bianconeri cadono anche contro il Chievo

Il Milan a quattro stelle, la Juve affonda di nuovo a Verona
Milan- Siena 4-0- Un Milan spumeggiante travolge il Siena e manda un chiaro segnale ai cugini in attesa del derby di domenica. I punti tra le due formazioni si assottigliano a sei e il diavoli rossoneri devono ancora recuperare il match contro la Fiorentina. Ieri la band di leonardo ha regalato un altra lezione di calcio.  Ci pensa Borriello a scardinare la flebile marcatura di Brandao, che gli regala palla in occasione del 1-0 di Ronaldinho (su rigore). Una magia della punta napoletana rassicura gli animi del "diavolo", che dopo il 2-0 fa accademia. La ripresa è Dinho-show: tra doppi passi ed elastici, c'è spazio per 2 perle. Leonardo si gode il momento, ma guarda già avanti. "Siamo in salute e abbiamo trovato un equilibrio e un identità. Ci aspetta un derby bellissimo".

Chievo - Juventus 1-0 -Diluvia sul bagnato in casa bianconera. Il Chievo imbroglia la Juve e4 la sconfigge una a zero con un gol di Sardo al 33' del primo tempo. La squadra di Ferrara non riesce a reagire e non realizza neppure un'azione degna di nota. Campo in condizioni terribili, squadre volonterose, ma nient'altro e arbitro in giornata pessima. Gli ingredienti giusti per una partita da evitare a tutti i costi. Le uniche emozioni vengono da errori. Prima quello dell'assistente Copelli che non si accorge del fuorigioco di Abbruscato, il cui tiro cosrtingendo Buffon al miracolo dopo meno di 60 secondi. Poi lo stesso segnalinee giudica non falloso il contatto tra Grosso e Sardo in area bianconera e infine, ancora lui, fa annullare a Valeri l'autorete di Chiellini, strattonato da Abbruscato. E' una Juve, però, in brutto stile e così poco dopo la mezzora arriva il rasoterra incrociato di Sardo, che approfitta di uno scivolone di De Ceglie e buca Buffon. Ciro Ferrara prova a spiegare i motivi della nuova sconfitta in campionato: "È un periodo particolarmente difficile, colpa dei molti infortuni, anche se chi è andato in campo ha dato il massimo". Ma inevitabilmente il tecnico è tornato in discussione.


I Tabellini:

MILAN- SIENA 4-0
Milan (4-2-1-3): Dida 6.5, Abate 6, Nesta 6 (10' st Favalli 6), Thiago Silva 6.5, Antonini 6.5, Gattuso 6, Flamini 6 (1' st Jankulowski 5.5), Pirlo 6.5, Beckham 6, Borriello 7 (32' st Inzaghi sv), Ronaldinho 8. A disposizione: Abbiati, Kaladze, Bonera, Huntelaar. All. Leonardo

Siena (4-3-3):
Curci 5, Rosi 5.5, Terzi 6, Brandao 4.5, Del Grosso 6 (20' st Garofalo 5.5), Vergassola 6, Codrea 6, Ekdal 5.5, Rossi 5.5 (26' st Calaiò 6), Jajalo 6 (10' pt Pegolo 6), Maccarone 5.5. A disposizione:  Ficagna, Filipe, Jarolim, Buchel. All. Malesani
Arbitro: Saccani
Marcatori: 11' pt rig. Ronaldinho (M), 28' pt Borriello (M), 27' st Ronaldinho (M), 44' st Ronaldinho (M)
Ammoniti: Rosi (S), Maccarone (S)
Espulsi: 10' pt Curci per gioco scorretto in area di rigore

CHIEVO -JUVENTUS 1-0
Chievo (4-3-1-2):
Sorrentino 6; Sardo 7 (38' st Frey sv), Mandelli 6, Yepes 6,5, Mantovani 6; Luciano 6, Rigoni 6, Marcolini 6,5; Pinzi 6; Abbruscato 6 (41' st Ariatti sv), Granoche 5,5 (25' st De Paula 6). A disposizione: Squizzi, Morero, Bentivoglio, Bogdani. All. Di Carlo
Juventus (4-3-1-2):
Buffon 6; Grygera 6 (30' Zebina 5,5), Cannavaro 5,5, Chiellini 6, Grosso 5 (13' st Salihamidzic 5,5); Marchisio 5,5 (38' st Immobile sv), Melo 5, De Ceglie 5; Diego 5; Del Piero 5, Paolucci 5,5. A disposizione: Manninger, Legrottaglie, Giandonato, Rossi. All. Ferrara
Arbitro: Valeri
Marcatori: 33' Sardo (C)
Ammoniti: 15' Granoche (C), 19' st Yepes (C), 24' st Zebina (J), 32' st Melo (J), 47' st Ariatti (C)
Espulsi: -

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    18 Gennaio 2010 - 18:06

    ...Oggi si acquista "il mercenario" che subito alle prime visite mediche, con i responsabili della società, dispiega la maglia, con il proprio nome...fa le sue prime dichiarazioni (come da prammatica) di spaccarsi la schiena...per i suoi nuovi colori...tranne, poi, un mese dopo, entrare nel più tetro anonimato. Oggi sono quasi tutti omologati ma...si possono presentare situazioni limite per chi percorre la strada della vergogna, senza vergognarsene e vive al di sopra dei cori domenicali...tranne poi rischiare quanto successo ai gocatori del Torino che stavano festeggiando in un locale... Niente di nuovo nel ricordare che tutti i giocatori, come i bambini, vanno continuamente pungolati a dare "il massimo"...ma non basta. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    18 Gennaio 2010 - 14:02

    Questa Juve di corso GalFer, narcisista e silenziosa nelle mancate decisioni, da esasperare gli accesi e delusi tifosi che faticano, in questa atmosfera, a tenere i contatti domenicali nelle partite. Questa dirigenza che sembra aver dimenticato che, nonostante i cori dannosi alle casse,...i tifosi continuano a prestarsi, imperterriti, nell'affrontare le loro trasferte dai luoghi d'origine, per venire nelle gelide serate torinesi ed assistere a quei mesti spettacoli di pallone che si muove in campo come in un flipper con debole corrente, tra "omuncoli" pigri e senza idee. I nostri "tifosi eroi" accorrono a Torino dopo aver percorso anche centinaia di Kilometri e nessuno ne tiene conto, perchè essi sono più di quanto si possano immaginare. A proposito, se le casse dovessero essere vuote...il Responsabile le rimpingui...provando a battersi il petto sui macro-errori o passi la mano !! Si voglia credere...questo schianto totale...va esaminato da "nuovo personale"...mentre nel frattempo si raccomanderebbe la messa in bacheca delle gloriose maglie bianconere (come moderne sindoni (!), non degne di questi attuali mercenari. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    18 Gennaio 2010 - 11:11

    Alla Juventus...opportuno dimenticare il nome di Lippi, al quale si farebbero risalire gli autentici fiaschi dei Ferrara, Cannavaro, Grosso. Alla Juventus...uno stile sembra rimasto...quello di non far trapelare...come mai da sue anni, portano il triste primato della infermeria più grossa del calcio, non solo nostrano !! Alla Juventus..."ci credono" sempre e comunque...ma a parole e proclami e...comincio a pensare che tre brasiliani sono già troppi (quelli di Milano non diedero un grande esempio...ed ora il registro sembra cambiato). Alla Juventus...si è speso a profusione e malamente su tragiche scelte di mercato ed i suoi autori sono ancora comodamente seduti al loro tavolo (facendo ricordare la peggiore Inter)...ed ora si fanno nomi di nuovi arrivi, che denuncierebbero una squadra da bassa classifica. Alla Juventus...allo stadio ed in corso GalFer, i visi continuano ad essere sorridenti come nelle migliori occasioni (e questo non va bene). Alla Juventus... le vestali del tempio, come coloro che apparivano ed appaiono in TV e fanno un pò da portavoce della "nuova" Società, perchè in qualche modo collegati, stanno coprendosi il capo di cenere. Alla Juventus...dovrebbero almeno avere il buon gusto di non far indossare le maglie "Bianconere"...fino a nuovo ordine. Alla Juventus...non so cosa aggiungere perchè troppo amareggiato e progressivamente auto-oscurato sugli aggiornamenti della giornata calcistica...quindi disamorato (al cubo). Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog