Cerca

Juventus, Ferrara rimane

Il vice dg Bettega: "Non è lui il problema"

Juventus, Ferrara rimane
La Juventus va "avanti con Ferrara". Lo ha detto il vice dg, Roberto Bettega, al termine dell'incontro di oggi pomeriggio con l'allenatore bianconero, spiegando che il club è convinto che «non sia lui il problema». eri Ferrara, al termine della sconfitta con il Chievo, era stato esplicito: "Se il problema è l'allenatore - aveva detto - la società me lo verrà a dire". La replica di Bettega è stata chiara: "Se non glielo abbiamo detto è perché non crediamo che sia lui il problema". Non a caso questa sera, dopo tre ore di colloquio con la dirigenza, Ferrara ha lasciato la sede sorridendo. «Se sorride - ha affermato ancora Bettega - non sarà un bugiardo». Quanto al mercato di riparazione, Bettega non si è sbilanciato. "Il nostro primo acquisto è Sissoko - ha detto al riguardo - che tornerà a breve". Il suo Mali, infatti, è stato eliminato dalla Coppa d'Africa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    25 Gennaio 2010 - 10:10

    colonia dei giovani, con non so quanta voce in capitolo, e con presenzialità a discrezione, suppongo, del Mister che ne ricorre più per esigenze perennemente contingenti, legate agli infortuni, immancabili ed innumerevoli, soprattutto negli ultimi due anni, in cui spiccano i lungo-degenti (?), grazie ai quali, forse, al solo Marchisio è stata data la possibilità di emergere. Altro elemento di possibile malessere, in una squadra che negli ultimi anni è stata composta, così,...come veniva è forse l'aspetto economico dei singoli, dove mi pare di ricordare che il Poulsen percepisca un appannaggio che potrebbe stridere con quello di altri forse più meritevoli ? Nella Juventus servirebbe, al momento, un vero "rammendatore" (che non è Ciro) di consumata esperienza, che possa e sappia stroncare l'attuale andazzo. Come dimenticare la partita in cui Buffon, nell'intervallo, lasciò anzitempo lo spogliatoio per andarsi a sfogare tra i pali della sua porta. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    25 Gennaio 2010 - 10:10

    ..."doveva" vincere lo scudetto e non solo (...ma chi l'ha composta una squadra così, dove continua a mancareregista e difesa...cave Lippi ) ? Possibili ipotesi, fantasie ed analisi di una squadra allo "sfascio progressivo" (da serie B) ...senza che il Boss ponga fine a questa agonia. Come un toto-disturbatore di un'armonia da spogliatoio che non esiste. Chi, ad agosto scorso, avrebbe mai pensato di veder uscire dal campo F. Melo, per "scarso rendimento" (e sì che la sua scarsa "condotta" era già nota, l'anno prima, nella Fiorentina) ? Cherchez...lo spogliatoio, da dove parte tutto. Al suo interno, quest'anno, si è aggiunto il clan amazzonico-carioca (di nuova e diversa educazione e fantasia calcistica...per la Juve)..innestato su un ceppo di vecchie glorie nazionali e mondiali (sì, Grosso e Cannavaro compresi)..con possibili"scintille" sempre in agguato...a questi ultimi pensionandi ed ormai spremuti fa da contraltare la colonia dei giovani. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    24 Gennaio 2010 - 18:06

    Districare l'attuale situazione tecnico-spogliatoio, pare una "patata" che nessuno ha voglia di tenere in mano...un problema più grande di queste "attuali teste". Quindi all'orizzonte una nuova serie di "cavolate" (ognuno si cuocia nel suo brodo)....si arriverà così a Marrakech !!! CI(ce)RO...pro domo sua...non fa parte del vecchio stile Juve. Quando non ci si sente all'altezza non si dovrebbero accettare incarichi illustri, questo acerbo "scapricciatiello" che fatica pure a esprimere i suoi pensieri nelle interviste TV, come cane bastonato...tranne, poi, rivederlo pimpante nelle riesumate pubblicità del "troppo buono"..montano ancora più "la carogna del...tifoso" che mal sopporta d'essere anche sbeffeggiato. Il popolo juventino, quello che partecipa, non riesce a perdonare tutta una serie di errori di persone estranee al calcio e che rischiano di turbare la giusta atmosfera e conoscenze dei veri addetti ai lavori, diseducandoli, magari su questo lo stesso Bettega potrebbe rischiare "l'imborghesimento". Chi, in Società, è "fuori posto" venga dimissionato prima che i danni si moltiplichino e finisca per sparire lo stesso bandolo della matassa...qualche "saggio" di famiglia "illumini" il giovane J. Elkann, altrimenti si rischia il "precipizio". Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    20 Gennaio 2010 - 14:02

    C. Ferrara...pro domo sua...e la Juve ?? Sostenere che l'incontro di C. Italia tra Juve e Napoli fosse "vitale" per C. Ferrara (anche quel battibecco in TV con G. Maifredi : disdicevole !!) è semplicemente prendere in giro tutto l'ambiente bianconero, quando si è visto che il Napoli ha tenuto a riposo nomi ben noti. Insomma si vuole "trascinare" il "troppo buono" Ciro di settimana in settimana...fino ad arrivare a giugno. (...insomma dal dilettantismo non se ne vuole uscire !!). Al Ferrara ed ai suoi dirigenti, che hanno abbondantemente "bruciato" tutte le possibilità di poter proseguire il loro compito...verranno difficoltà di ogni genere. Le premesse sono delle peggiori anche per chi, la prossima estate, vorrà pensare a rinnovare gli abbonamenti (sotto, pure, la continua minaccia di dover essere sanzionati da tifoserie suicide).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog