Cerca

Nazionale, Lippi va al Milan

"All'Inter non vado perché non ci sono italiani"

Nazionale, Lippi va al Milan
Marcello Lippi, commissario tecnico dell’Italia campione del mondo, ha fatto visita questa mattina al Milan nel centro sportivo di Milanello. Il ct azzurro si è intrattenuto con i giocatori rossoneri e con il tecnico Leonardo. "Fa parte dei compiti del ct della nazionale andare a trovare e parlare con allenatori e giocatori", commenta Lippi a Milan Channel. "Andrò a trovare anche altre squadre. Non vado ad Appiano Gentile per ovvi motivi, perchè non ci sono molti giocatori italiani", spiega Lippi. Il ct azzurro dribbla le domande sui possibili candidati ad un posto per i Mondiali: "Ambrosini? Io guardo la televisione, vedo le partite e a giugno prenderò decisioni. Nesta? Ripeto, li guardo tutti". La visita del ct arriva nella settimana del derby. Lippi elogia la condizione del Milan. "Al di là dei risultati - conclude Lippi-, noto il piacere di questa squadra di stare in campo, la qualità di gioco e l’entusiasmo che c’è in tutto il gruppo, questo è da sottolineare"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquila azzurra

    20 Gennaio 2010 - 19:07

    lasci perdere , nel suo giro di cortesia, quelle società che con grandi sacrifici stanno valorizzando il calcio italiano lanciando giovani promettenti ed hanno messo sulla ribalta nazionale i vari : bonucci, ranoccchia, bocchetti, criscito, cassano,pazzini, ecc.. Aver ignorato questi calciatori a vantaggio di ferri arruginiti sarebbe uno schiaffo intollerabile per chi crede nel lavoro e nella professionalità contro l'arroganza e la testardaggine.

    Report

    Rispondi

  • aquila azzurra

    20 Gennaio 2010 - 17:05

    e dove crede . Le sue scelte ormai le conosciamo, le sue mummie non sono sfuggite all'ingratitudine del tempo e degli acciacchi. E' troppo tardi per cambiare marcia e sarebbe anche troppo imbarazzante per eventuali sostituti. Aspettiamo la figuraccia sudafricana e poi potremo mandare a casa tutta l'allegra compagnia, speriamo federazione compresa.

    Report

    Rispondi

  • blueeyesplotter

    20 Gennaio 2010 - 15:03

    Bravo Lippi! Il non andare a trovare l'Inter è segno di coraggio e concretezza da parte del ct! E l'Inter, avendo ben pochi giocatori italiani, ha ben poco da essere felice. SI dovrebbe introdurre un limite a massimo 3 stranieri in campo in una squadra del campionato italiano, poi che in Champions si faccia cosa vuole, ma in Italia no. Se no poi come si può pensare che la nostra nazionale sia competitiva?

    Report

    Rispondi

blog