Cerca

Juve, virus intestinale colpisce cinque giocatori

E giovedì Ferrara darà l'addio ai suoi uomini

Juve, virus intestinale colpisce cinque giocatori
Non basta la sconfitta di sabato sera contro la Roma, la Juventus sembra ormai caduta senza più possibilità di alzarsi. E dopo l’ennesima sconfitta della gestione Ferrara arriva ancora una cattiva notizia: un virus intestinale ferma cinque giocatori in casa torinese. Tornata questa mattina a Vinovo per continuare a preparare la sfida di Coppa Italia di giovedì contro l'Inter, la squadra impegnata sotto la neve in esercizi atletici e tecnici, era piuttosto ridotta a causa di una gastroenterite virale che ha colpito in un colpo solo De Ceglie, Zebina, Amauri, Del Piero e Diego. Le loro condizioni, fa sapere la Juventus, saranno valutate domani.

Intanto la panchina bianconera è in bilico
. Si chiuderà con ogni probabilità giovedì a San Siro l'avventura di Ciro Ferrara. Qualunque sarà l'esito della sfida di Coppa Italia con l'Inter. Domenica contro la Lazio i bianconeri potrebbero un nuovo allenatore. In queste ore si stanno decidendo nome e modalità: nuovo progetto con Guus Hiddink oppure traghettatore e rosa di nomi comprendente Trapattoni, Zoff, Laudrup, Gentile, Vialli, Zaccheroni, Carrera, Sacchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • goodman

    26 Gennaio 2010 - 16:04

    Zoff, Gentile, Carrera, Trapattoni, Ferrara, Zaccheroni, Laudrup, Lippi, Bettega, Sacchi, Vialli. Allenatore ? Uno un po' filosofo , ci voleva Scopigno !

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    26 Gennaio 2010 - 10:10

    ...giovani, con presenzialità dovuta solo ad esigenze perennemente contingenti, legate agli infortuni, immancabili ed innumerevoli, soprattutto negli ultimi due anni, in cui spiccano i lungo-degenti (?), grazie ai quali, forse, al solo Marchisio è stata data la possibilità di emergere. Altro elemento di possibile malessere, in una squadra che negli ultimi anni è stata composta, così,...come veniva è forse l'aspetto economico dei singoli,dove mi pare di ricordare che il Poulsen percepisca un appannaggio che potrebbe stridere con quello di altri forse più meritevoli ? Nella Juventus servirebbe, al momento, un vero "rammendatore" (che non è Ciro) di consumata esperienza, che possa e sappia stroncare l'attuale andazzo. Come dimenticare la partita in cui Buffon, nell'intervallo, lasciò anzitempo lo spogliatoio per andarsi a sfogare tra i pali della sua porta...per il nervoso accumulato.Infine..perdere contro Ranieri..un vero harakiri di irrazionalità ...ma tant'è !! Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    26 Gennaio 2010 - 10:10

    ..."doveva" vincere lo scudetto e non solo (...ma chi l'ha composta una squadra così, dove continua a mancare regista e difesa...cave Lippi ) ? Possibili ipotesi, fantasie ed analisi di una squadra allo "sfascio progressivo" (da serie B) ...senza che il Boss ponga fine a questa agonia. Come un toto-disturbatore di un'armonia da spogliatoio che non esiste. Chi, ad agosto scorso, avrebbe mai pensato di veder uscire dal campo F. Melo, per "scarso rendimento" (e sì che la sua scarsa "condotta" era già nota, l'anno prima, nella Fiorentina) ? Cherchez...lo spogliatoio, da dove parte tutto. Al suo interno, quest'anno, si è aggiunto il clan amazzonico-carioca (di nuova e diversa educazione e fantasia calcistica...per la Juve)..innestato su un ceppo di vecchie glorie nazionali e mondiali (sì, Grosso e Cannavaro compresi)..con possibili "scintille" sempre in agguato...a questi ultimi pensionandi ed ormai spremuti fa da contraltare la colonia dei giovani...Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog