Cerca

La Russa: "Mourinho deve dimostrare amore a Balotelli"

Il Ministro della Difesa non condivide la linea del ct neroazzurro

La Russa: "Mourinho deve dimostrare amore a Balotelli"
Tra Balotelli e Mourinho rapporto difficile? A dare un consiglio ai due è Ignazio La Russa, il Ministro della Difesa. “Se Mourinho vuole trattare  Balotelli come un padre severo tratta un figlio, deve fare quello che  fanno i padri severi: accanto alla severità dimostrargli anche un  grande amore”. Ad affermarlo è il ministro che da interista sembra non condividere le scelte del tecnico  nerazzurro nei confronti del giovane attaccante Mario Balotelli, che  dopo il battibecco durante la semifinale di Coppa Italia con il  proprio allenatore, è entrato ieri in partita soltanto nei minuti  finali. Il loro carattere forte è risaputo da tutti i tifosi neroazzurri, ma La Russa, al termine di un incontro con alcuni studenti dell’Istituto Salesiano Sant'Ambrogio  di Milano, sottolinea: “Vorrei che Mourinho tenesse conto che Balotelli ha solo 19  anni ed è un grande campione e deve essere trattato non solo con severità, ma anche con grande amore, perché se c'è severità senza amore qualcosa non  quadra”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dariorubes

    09 Febbraio 2010 - 11:11

    Questi politici non fanno altro che dare consigli, spesso non richiesti. Vabbè, sempre meglio che lavorare.

    Report

    Rispondi

  • libero42

    09 Febbraio 2010 - 10:10

    Ma sto' pseudo-ministro non ha altro da fare che mostrare la sua diabolica faccia in TV? E' il re del presenzialismo ,irride e interrompe sistematicamente gli interlocutori con la sgradevole voce, butta qualsiasi dibattito a livelli da bar-sport con quel tono supponente e mentre fa passarella in tv manda allegramente altre truppe in Afganistan e tiene il suo pargoletto al calduccio negli uffici immobiliari del suo compare Ligresti. L'unica azione per cui viene ricordato in Lombardia, dove ha coltivato il suo clientelismo fra gli immigrati siciliani, è il licenziamento di decine e decine di precarie dai call center di tutti gli ospedali lombardi per spostare il servizio nella sua nativa Cefalù.

    Report

    Rispondi

  • S.Winston

    09 Febbraio 2010 - 10:10

    Devi pensare ad altro, che è meglio...................almeno l'Inter è una delle poche cose che funziona in italia......

    Report

    Rispondi

blog