Cerca

La Kostner non vola

Caduta sul ghiaccio e settima posizione

La Kostner non vola
Delusione per gli italiani a Vancouver. Al suo esordio Carolina Kostner non vola, anzi cade e classificandosi settima nel programma corto del pattinaggio di figura. Qualche errore, una mano per terra, e per i giudici del Pacific Coliseum di Vancouver l'esibizione sulle note di Chopin non vale più di 63.02. Un punteggio troppo basso per competere con le agguerrite concorrenti d'Oriente: oltre quindici punti di scarto (78,50) con la coreana Kim Yu-Na, in cima al podio, e dieci con la seconda classificata, la giapponese Mao Asada a quota 73,78. Sul podio virtuale anche  la canadese Joannie Rochette (71.36), scesa in pista nonostante la scomparsa improvvisa della madre, perfetta nella sua esibizione e commovente per i tifosi e i sostenitori. Seguono la nipponica Miki Ando (64,76) e le statunitensi Rachael Flatt (64,64) e Mirai Nagasu.


La Kostner, nonostante il settimo posto provvisorio, può ancora migliorare e risalire la classifica: «Adesso partiamo all'attacco, bisogna crederci fino in fondo. Tutto è ancora aperto, siamo alle Olimpiadi e le emozioni le vivono anche la coreana e la giapponese». Vedremo l'azzurra nuovamente sui pattini con il programma libero giovedì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog