Cerca

Nesta dice addio alla maglia azzurra

Lippi: "Mi ha detto che non se la sente. Mi dispiace, ma rispetto la sua decisione"

Nesta dice addio alla maglia azzurra

E' certo il no di Alessandro Nesta a un ritorno in Nazionale. Lo ha riferito il ct Marcello Lippi: "Mi ha detto, credo in maniera definitiva, che non se la sente. Mi dispiace, avrei voluto dare una scossa, ma rispetto la sua decisione". L'ultima partita giocata da Nesta con la maglia azzurra risale all'11 ottobre 2006, quando l'Italia sconfisse la Georgia in una partita valida per le qualificazioni agli Europei del 2008.

Su Balotelli — "Spero che Balotelli sia determinante mercoledì con l'Under 21 visto che contro l'Ungheria è un match difficile. All'Inter stanno portando avanti un percorso importante per far crescere questo giovane che in futuro sarà utile sia all'Inter che alla Nazionale".

Infine il ct ha datto una stoccata ai vari allenatori di seria A: "Ho letto che Leonardo ha detto ai suoi nazionali di risparmiarsi. Io ho solo questi due giorni, non mi posso preoccupare di Juventus-Fiorentina e Milan-Roma. Mi dispiace se qualcuno dovrà giocare 90 minuti, ma dico a Leonardo e ai tecnici di Juve, Fiorentina e Roma che non posso fare Italia-Camerun in funzione delle partite di sabato e domenica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    04 Marzo 2010 - 11:11

    ...Ma Lippi crede sempre nello scudetto della Juventus ? Ho "intravisto" la partita della Nazionale con il Camerun (dei famosi monti Mandara) e mi ha incuriosito vedere nella nostra difesa i vari Cannavaro, Chiellini e Legrottaglie (...a prescindere da gioco e risultato). Mi chiederei, allora, se "costoro" possano esprimersi al meglio nella Nazionale o nel Club che li stipendia ? Spremendosi, così, l'ultimo e residuo sangue (della stagione) per salvare almeno l'amata Patria. Mi sono chiesto se, forse, qualcosa di misterioso e poco chiaro dev'esserci...se col disastro difensivo esistente nella Juve...mi ritrovo gli stessi giocatori a rappresentare le venti squadre di serie "A". E' vero, troppi stranieri nelle "rose" restringono le scelte del C.T....ma possibile che "questa" Juventus rappresenti il meglio di "italiano" che esista in Italia ? Se Lippi seguisse tutte le partite della Juve, si indirizzerebbe da tutt'altra parte. Allora viene il dubbio che trattasi di una questione sentimental-nazionale, che di razionale abbia ben poco !!...Quel Lippi che stranamente (dopo Cassano) continua ad ignorare quel tanto discusso...ma lodevole talento di Super Mario Balotelli !! Intanto, con il prossimo uovo pasquale...dobbiamo attenderci la sorpresa Amauri ? ...E finalmente arrivino questi Mondiali che toglieranno certi alibi a chi già si sta risparmiando per ben figurarci. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog