Cerca

Europa League, la Juve travolge il Fulham

I gol tutti nel 1° tempo: a segno Legrottaglie, Zebina e Salihamidzic

Europa League, la Juve travolge il Fulham
Dopo il brillante successo contro la Fiorentina, la Juventus si rituffa nell'Europa League per affrontare il Fulham di Roy Hodgson, vecchia conoscenza del calcio di casa nostra. Visto il positivo precedente del 'Franchi', Zaccheroni decide di schierare nuovamente Candreva al fianco di Diego, a supporto dell'unica punta Trezeguet, lasciando Del Piero in panchina. A centrocampo gioca Poulsen assieme a Marchisio e Salihamidzic, mentre in difesa, con Chiellini infortunato, ci sono Legrottaglie e Cannavaro, Grosso e Zebina sugli esterni.

I padroni di casa partono con il piede giusto trovando subito la rete del vantaggio: la realizza Legrottaglie, che stacca bene di testa sugli sviluppi di un corner e batte Schwarzer. Poco dopo, esattamente al 15', Davies viene lasciato libero a centro area, e per fortuna della Juve non trova la palla al volo fallendo una ghiotta occasione. Il match si mette tutto in discesa per la Vecchia Signora quando Zebina al 25' si inventa un gran destro da fuori, che tocca il palo più lontano alla destra dell'incolpevole Schwarzer e poi si insacca alle sue spalle.
Senza incantare, i bianconeri possono amministrare il doppio vantaggio mentre il cronometro non segna nemmeno la mezz'ora di gioco. La beffa è però in agguato perché al 36' Legrottaglie devia una conclusione innocua di Etuho e spiazza Manninger. Il 2-1 renderebbe insidioso il ritorno a Craven Cottage, allora ci pensa Trezeguet a togliere la Juve dai guai: l'arbitro Meyer sta per mandare tutti negli spogliatoi, e il bomber francese mette la vittoria in cassaforte: dentro l'area di rigore Trezegol colpisce il palo con l'esterno destro, ma è pronto a ribattere di nuovo trovando una leggera deviazione di Salihamidzic. Il gol va forse attrubuito a 'Brazo', ma quel che conta è il risultato. Nella ripresa accade poco o nulla, se si eccettua un destro da fuori di uno spento Diego. Tanto basta: finisce 3-1, e se Zaccheroni si rammarica per non aver portato via dall'Olimpico "un risultato più rotondo", in fondo alla Juve va decisamente bene anche così.

Il tabellino
JUVE: (4-3-2-1): Manninger 6; Zebina 6,5, Legrottaglie 6,5, Cannavaro 7, Grosso 6; Salihamidzic 6 (46' Camoranesi 6), Poulsen 6 (76' Sissoko sv), Marchisio 6; Candreva 6,5, Diego 6; Trezeguet 7 (62' Iaquinta 6). All.: Zaccheroni. A disp.: Pinsoglio, Del Piero, De Ceglie, Grygera.
FULHAM: (4-4-1-1): Schwarzer 5; Baird 5, Hangeland 5,5, Hughes 6, Konchesky 5; Duff 6, Davies 5 (61' Dempsey 4,5), Etuhu 5,5, Greening 5,5; Gera 5; Zamora 6. All. Hodgson. A disp.: Zuberbuhler, Kelly, Riise, Smalling, Nevland, Marsh-Brown.
Arbitro: Meyer
Marcatori: 9' Legrottaglie (J), 25' Zebina (J), 36' Etuhu (F), 48' Trezeguet (J)
Ammoniti: Legrottaglie (J)
Espulsi: -

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog