Cerca

Doping, un anno di stop per Mutu

La richiesta della Procura del Coni sarà valutata dal Tribunale antidoping

0
Doping, un anno di stop per Mutu

Un anno di squalifica per Adrian Mutu. Ad avanzare la richiesta è la Procura antidoping del Coni, che si è pronunciata così "in relazione alle positività per presenza di metaboliti di sibutramina, in occasione dei controlli antidoping disposti rispettivamente al termine della gara di Campionato di Serie A Fiorentina-Bari, disputata a Firenze il 10 gennaio 2010, ed al termine della gara di Coppa Italia Fiorentina-Lazio, disputata a Firenze il 20 gennaio 2010". Le sorti dell'attaccante romeno attualmente sospeso passano nelle mani del Tribunale nazionale antidoping, che dovrà pronunciarsi sull'entità della sospensione.

Prima violazione - Come si evince dal richiamo all'art. 10.4 del codice Wada, il procuratore Ettore Torri ha ritenuto l'episodio una prima violazione, benché il giocatore abbia un precedente di doping: nel 2004 fu squalificato per sette mesi dopo essere risultato positivo alla cocaina, in Inghilterra, ai tempi in cui militava nel Chelsea. In quell'occasione il controllo fu però fuori competizione e privato. Inoltre nel 2004 la Federazione internazionale non aveva ancora recepito il Codice Wada.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media