Cerca

Amauri è italiano: potrà essere convocato in Nazionale

Il campione giura fedeltà alla Repubblica

Amauri è italiano: potrà essere convocato in Nazionale
Amauri è ufficialmente un cittadino italiano. Il calciatore della Juventus ha infatti giurato questo pomeriggio fedeltà alla Repubblica italiana, di fronte al direttore della divisione Servizi Civici del Comune di Torino, Gianni Giacone. «È un giorno che aspettavo da tanto - ha detto il campione - l'attesa è stata lunga, ma dopo tanti anni sono italiano e sono molto orgoglioso».

Amauri potrà dunque essere convocato in Nazionale
: «Oggi sono molto emozionato, per la Nazionale vedremo, ora sono veramente italiano e se ci sarà l'opportunità, sarò l'uomo più felice del mondo».

L'attaccante della Juventus oggi pomeriggio ha giurato
fedeltà alla Costituzione presso la sala Juvarra del Comune di Torino, accompagnato dalla moglie Cynthia e dai familiari più stretti.

La cerimonia è durata pochi minuti: «Sono molto felice, è stato un iter lungo, ma ci tenevo moltissimo a ottenere la cittadinanza», le prime parole di Amauri da italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    11 Gennaio 2011 - 14:02

    Faremo la fine della squadra Francese nei penultimi campionati mondiali....2 bianchi e tutto il resto neri....

    Report

    Rispondi

  • moicano

    13 Aprile 2010 - 11:11

    Ma perchè invece di importare giocatori (pure) non si fa di più per valorizzare i nostri ragazzini, per farne dei futuri campioni? E se poi non vincono, chissenefrega, intanto giocano loro.

    Report

    Rispondi

  • paoslim

    12 Aprile 2010 - 20:08

    Era da molto tempo che Amauri attendeva questo momento. Sono felice per lui ma dopo questa fallimentare stagione non credo venga convocato da Lippi per i mondiali. Comunque anche io sono d'accordo sul restringere il numero dei giocatori comunitari e exstracomunitari in campo. Direi al massimo quattro, così facendo le squadre pescheranno nelle giovanili o nelle serie inferiori. Se si continua così fra non molto non saremo più competitivi con le Nazionali!

    Report

    Rispondi

  • giluimele

    12 Aprile 2010 - 19:07

    Complimenti! Ma a parte lui, la sua famiglia e le squadre interessate a tesserarlo come Italiano, la notizia importa a qualcun altro? La FIGC anzichè pensare se convocarlo in azzurro, perchè non si occupa del futuro - e del presente - del calcio italiano, vietando che le nostre squadre iscritte ai campionati professionistici partecipino alle varie competizioni schierando undici giocatori su undici (vedi Inter) che di Italiano hanno solo il ricco cedolino dello stipendio? Cosa si aspetta a fissare un numero minimo di calciatori ITALIANI che DEVONO essere utilizzati contemporaneamente in campo? VERGOGNA!!!!!!

    Report

    Rispondi

blog