Cerca

Cannavaro a luglio dirà addio alla nazionale

L'annuncio al termine dello stage alla Borghesiana. Intanto prove di 4-3-3 per gli azzurri

Cannavaro a luglio dirà addio alla nazionale
"Dicono giò ora che sono troppo vecchio, figuriamoci cosa direbbero ad agosto".
Solo un buon napoletano come Fabio Cannavaro sarebbe riuscito ad annunciare con questa ironia e con il sorriso sulle labbra il suo ritiro dalla nazionale dopo i prossimi mondiali sudafricani.
Al termine del ministage della Borghesiana, infatti, a tenere banco è stato l'intervento nel Salone d'onore del Coni del capitano azzurro alla presentazione delle iniziative dell'agenzia Ansa per il Mondiale. Alla soglia dei 37 anni (li compirà a settembre), infatti, Cannavaro ha confermato che questa sarà la sua ultima kermesse calcistica in maglia azzurra.

Con la maglia azzurra, il difensore della Juventus ha disputato 132 match (detiene il record di presenze), conquistando dal 1997 a oggi la Coppa del mondo del 2006 a Berlino (con la fascia da capitano al braccio), oltre al secondo posto agli Europei del 2000, quelli persi ai rigori proprio contro la Francia. Da ricordare anche i due titoli europei conquistati con la rappresentativa dell'Under 21 nel 1994 (Francia) e nel 1996 (Spagna).

Prova in campo in mattinata per i 30 ragazzi in orbita azzurra selezionati da Marcello Lippi. Nell'ultimo allenamento alla Borghesiana, infatti, si è assistito a una partitella in famiglia con qualche utile indicazione tattica. E' stato infatti rispolverato il tridente, con Natale-Pazzini-Iaquinta che si sono alternati a Camoranesi-Borriello-Quagliarella (oltre a Gilardino che ruotava). Il 4-3-3, quindi, sta quindi prendendo piede e potrebbe diventare una valida alternativa al modulo standard utilizzato dagli azzurri nelle ultime apparizioni (4-2-3-1).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog