Cerca

Monsignor Betori cambia fede

"Addio Juve, ora tifo Viola"

Monsignor Betori cambia fede

La sua fede per la Chiesa è stata più forte di quella per la Vecchia Signora di Torino. E così monsignor Giuseppe Betori, nuovo arcivescovo di Firenze, ha scelto: "Addio Juve, d'ora in avanti tifo per i Viola". Confessione a microfono aperto dello stesso Betori, intervistato da Radio Toscana in vista del suo ingresso, domenica prossima, nella diocesi fiorentina.
"Mi sembra che il mio immedesimarsi con la città di Firenze chieda anche qualche sacrificio. E siccome in questo caso non significa sacrificare la fede, ma sacrificare qun sentimento, lo si sacrifica molto volentieri", ha dichiarato l'arcivescovo. E così addio Juventus. Nel cuore di Betori d'ora in avanti non troveranno più spazio  il bianco e il nero, ma il viola e il giglio, simbolo di Firenze e della sua Fiorentina. 
"Nessuno è perfetto", ha aggiunto scherzosamente il neo sostenitore viola, "neanche l'arcivescovo di Firenze che può avere dietro di sé qualche macchia nel suo passato: ad esempio questo sentimento di attenzione verso una certa squadra calcistica, che ovviamente è già stato abbandonato. E visto che la Fiorentina ha giocatori e allenatori (Mutu e Prandelli, nrd) che hanno militato nella squadra avversa, penso che possa avere un tifoso in più che è stato, nel passato, un tifoso di parte diversa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    17 Ottobre 2008 - 15:03

    Bravo ! Bella pubblicità.

    Report

    Rispondi

blog