Cerca

Inizia l'era azzurra di Prandelli

Il tecnico ha firmato un quadriennale. Dopo il mondiale sarà il successore di Lippi

Inizia l'era azzurra di Prandelli
Era nell'aria e ora c'è anche la conferma. Cesare Prandelli sarà per i prossimi quattro anni il commissario tecnico della nazionale italiana.
Domenica sera, infatti, l'allenatore bresciano ha raggiunto l'accordo con Giancarlo Abete, il quale gli ha sottoposto un contratto di 4 anni da 1,2 milioni di euro a stagione. Quindi i piani sono quelli di consegnare le chiavi della nazionale a Prandelli sia per quanto riguarda gli Europei del 2012 in programma in Polonia e Ucraina, sia per i mondiali del 2014 in Brasile.

Ovviamente Prandelli (che sarà il 18 commissario tecnico nella storia della nazionale) prenderà in mano la squadra una volta terminata la seconda avventura mondiale di Lippi in Sud Africa.
In virtù della sua predisposizione a lavorare con i giovani, qualche spiraglio azzurro per il prossimo quadriennio potrebbero vederli giocatori come Santon, Candreva e Aquilani, oltre ai confermati Montolivo (suo pupillo a Firenze), Gilardino e Rossi. Nessuna previsione sui casi di Cassano e Balotelli: starà al tecnico bresciano sciogliere i dubbi riguardo due dei giocatori più talentuosi e discussi dell'intero panorama calcistico italiano.

Intanto un grosso in bocca al lupo a Prandelli. E si goda i mondiali prima di mettersi al lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioF

    31 Maggio 2010 - 18:06

    Sono certo che farà molto meglio di Trapattoni,Zoff e Donadoni. Eredita da Lippi un'Italia vecchia. Lui è giovane e ringiovanirà tutto l'ambiente.In bocca al lupo!

    Report

    Rispondi

  • aquila azzurra

    31 Maggio 2010 - 17:05

    ma quale godimento dei mondiali, si metta a lavoro subito e sieda subito sulla panchina della nazionale. Il ct ha detto che c'è chi gufa contro l'italia , ma sa benissimo che i tifosi italiani non gufano contro l'italia bensì contro di lui, convocatore di mummie e dimentico dei giovani talenti!

    Report

    Rispondi

blog