Cerca

Ufficiale. Benitez all'Inter per due stagioni

Firmato il contratto. Martedì 15 giugno la presentazione ad Appiano Gentile

Ufficiale. Benitez all'Inter per due stagioni

Non è certo una novità. Tuttavia la notizia ora è stata messa nero su bianco, con tutti quei dettagli di cui parlavano Massimo Moratti e Marco Branca: Rafa Benitez è il nuovo allenatore dell’Inter per i prossimi due anni.
La conferma della chiusura delle trattative in un sintetico comunicato stampa del club nerazzurro.
“L'Inter dà il benvenuto a Rafael Benitez. Stamane, con reciproca soddisfazione, è stato definito l'accordo biennale che legherà il tecnico spagnolo alla Società fino al 30 giugno 2012”.
Martedì 15 giugno alle 12 la conferenza stampa di Rafael Benitez ad Appiano Gentile.

Società, intanto, che si dice felicissima della scelta.
“Rafael Maudes Benitez è uno dei signori del calcio europeo, uno dei pochi che costellano di vittorie i palmares delle squadre di cui sono alla guida”, si legge sul sito dell’Inter.

Palmares - In effetti qualcosa Benitez ha vinto. Nato a Madrid il 16 aprile 1960, inizia la carriera come allenatore nei settori giovanili del Castilla e del Real Madrid, per poi approdare al Valladolid, all’Osasuna, all’Extremadura e al Tenerife.
La consacrazione in Spagna, tuttavia, arriva sulla panchina del Valencia nel 2001, con la vittoria della Liga sia nel 2001/2002 che nel 2003/2004. Poi arriva anche la Coppa Uefa nel 2004.
La stagione successiva, al suo primo anno in Inghilterra, fa suo anche l’altro trofeo europeo, quello più prestigioso, con la storica finale di Champions vinta contro il Milan ai rigori dopo la clamorosa rimonta da 0 a 3 al 3 a 3. Nel 2005/06 mette nel suo palmares la Supercoppa Europea, e nella stagione successiva vince Coppa e Supercoppa d’Inghilterra. L’unico neo in premier, la mancata conquista del titolo nazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pino&pino

    11 Giugno 2010 - 21:09

    peccato che Marco Tronchetti Provera non possa più darci una mano con le intercettazioni abusive.

    Report

    Rispondi

blog