Cerca

Champagne Portogallo. 7 a 0 alla Corea del Nord

La gabbia asiatica dura solo 45', poi inizia lo show. Ora i lusitani puntano al primo posto del Brasile

Champagne Portogallo. 7 a 0 alla Corea del Nord
Dopo il Brasile contro la Costa d’Avorio, anche il Portogallo regala 90’ di gran calcio a un Mondiale fin qui bruttino. Sfruttando al meglio la pochezza della Corea del Nord (la stessa che era sembrata una formazione quadrata contro la selecao verde-oro), Ronaldo e compagni impallinano gli asiatici con sette pappine a zero.
Lusitani straripanti, quindi, anche se sei delle reti del match sono maturate solo nella ripresa, quando la Corea del Nord ha dovuto cercare di recuperare il risultato, regalando praterie a degli avversari che, negli spazi, vanno letteralmente a nozze, forse ancora di più del Brasile e dell’Argentina.

Cronaca –  Primi minuti contrassegnati dal catenaccio della Corea del Nord: quadrata, aggressiva e brava a triplicare su Cristiano Ronaldo. Ma il Portogallo di oggi non è solo il giocatore del Real Madrid, ma vanta anche un Tiago (esatto! Quello cacciato a calci dalla Juve) che dà geometrie e dispensa ultimi passaggi. Il primo di questi arriva al 29’, quando il centrocampista smarca Meireles per l’1 a 0 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa la Corea del Nord cerca di cambiare marcia e dare alla sua partita un’impostazione più offensiva. Ma i risultati sono disastrosi: le accelerazioni dei portoghesi sono letali.
All’8’ Simao riceve da Meireles e infila il 2-0, mentre nei successivi sette minuti il portiere Ri Myomg viene battuto anche da Almeida (colpo di testa solitario su tocco di Coentrao) e dalla botta dal limite di Tiago. Al 36’ partecipa alla festa del gol anche Liedson, mentre per assistere al primo centro Mondiale di Cristiano Ronaldo bisogna attendere il 42’, quando il fuoriclasse del Real controlla di schiena un lancio lungo di Tiago e piazza il destro vincente. Il punteggio tennistico, però, non basta a Tiago, il quale mette il suo secondo sigillo del match e sigla il 7 a 0.

Guarda la fotogallery del match.

Qualificazione – Con questo risultato roboante, la differenza gol avvantaggia il Portogallo nei confronti della Costa d’Avorio (impegnata nell’ultimo turno contro la già eliminata Corea del Nord). Stando così le cose, Ronaldo e compagni potrebbero anche perdere contro il Brasile. Tuttavia le due squadre si giocano il primo posto nel girone e, conseguentemente, un accoppiamento più agevole per gli ottavi. Insomma tra la selecao di Dunga e i fenomenali palleggiatori lusitani ci si attende una gara adatti ai palati fini. E forse era anche ora visto il contenuto tecnico mediocre di questa prima parte di torneo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog