Cerca

Spodestato il re di Wimbledon. Federer ko ai quarti

A eliminarlo il ceco Berdych. Per lo svizzero un 2010 sempre più apatico

Spodestato il re di Wimbledon. Federer ko ai quarti
Alzi la mano chi se lo aspettava. Il re di Wimbledon, il mago dell’erba, l’embatido della racchetta Roger Federer è clamorosamente stato sconfitto nei quarti di finale del torneo che più gli si addiceva, quello londinese.
A eliminare il campione uscente è stato il ceco Thomas Berdych (numero 12 del tabellone), capace di superare lo svizzero in 4 set con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-1, 6-4. Un risultato clamoroso che conferma l’annata non certo entusiasmante dell’atleta di Basilea, il quale in questo 2010 è riuscito a portarsi a casa “solo” l’Australian Open, salvo poi rimediare brutte sconfitte a Roma e al Roland Garros, al termine del quale si è visto superare ai vertici della graduatoria Atp dall’acerrimo rivale spagnolo Rafael Nadal.
E pensare che Federer, già trionfatore sei volte a Wimbledon (dal 2003 al 2007 e nel 2009), puntava proprio sull’erba amica per ritornare a essere il numero 1 dei ciclisti al mondo.

Quadro delle semifinali – Oltre al sorprendente Berdych, al penultimo atto del torneo sull’erba londinese si è classificato anche Novak Djokovic, il quale ha avuto la meglio in tre set sul taiwanese Yen-Hsun Lu. 6-3,6-2,6-2 il risultato. La prima semifinale sarà proprio tra loro due.
Il quadro delle semifinali sarà completato dopo gli ultimi due incontri dei quarti: nel primo match Rafael Nadal incontrerà il temibile svedese Robin Soderling. Nel secondo incroceranno le racchette Andy Murray e il francese Jo-Wilfried Tsonga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog