Cerca

Lorenzo fa sua la pole in Germania. Rossi quinto

Jorge, nonostante la rottura del motore, precede Stoner e Pedrosa. Il Dottore: "Per il podio è dura"

Lorenzo fa sua la pole in Germania. Rossi quinto
Non basta il ritorno di Rossi per stravolgere il rapporto di forza di questa stagione del motomondiale.
Nonostante il ritorno del Dottore di Tavullia, confortato dai buoni riscontri cronometrici ottenuti nelle due prove libere (7° e 3°), a partire dalla pole domani nel GP di Germania sarà ancora una volta Jorge Lorenzo. Lo spagnolo ha infatti centrato al Sachsenring una nuova pole, mettendosi alle spalle Casey Stoner (Ducati) e Dani Pedrosa (Honda). Per quanto riguarda Valentino Rossi, invece, il nove volte campione del mondo partirà dalla quinta posizione, affiancato ad Andrea Dovizioso: nel tempo sul giro singolo il podio è lontano di circa 4 decimi di secondo, ma la gara sarà sicuramente il banco di prova più impegnativo per il convalescente Rossi.

Fiamme sotto il sedere per Lorenzo – Oltre al rientro dello scomodo compagno Valentino Rossi, a rendere rovente la sella di Jorge Lorenzo ci ha pensato anche il motore della Yamaha R1, che a metà delle qualifiche (con Pedrosa in pole provvisoria) ha iniziato a fare fioco e fiamme, danneggiando anche la carena della moto numero 99 e costringendo gli organizzatori a interrompere le qualifiche per 20 minuti a causa dell’olio sparso in pista e la conseguente caduta di Ben Spies e Randy de Puniet.
Nonostante questo inconveniente, però, il leader del mondiale non si è fatto deconcentrare, ottenendo anzi la pole position con il tempo di 1'21"817 al termine di un giro nemmeno troppo lineare a causa del traffico in pista. Alle sue spalle Casey Stoner, staccato di soli 24 millesimi, e Dani Pedrosa (Honda) con un ritardo di 131 millesimi. Valentino Rossi, invece, partirà in quinta posizione con un ritardo di oltre mezzo secondo. Il bilancio degli italiani vanta anche l’ottavo posto di Marco Simoncelli, il decimo Marco Melandri e il 14° di Loris Capirossi con la Suzuki.

Soddisfazione Rossi -
Al termine delle prove, nonostante il podio sia un obiettivo forse un po' troppo ambizioso, Valentino Rossi si dimostra estremamente soddisfatto.
"Siamo molto contenti. Riesco ad andare molto bene anche se non sono al 100%, ma è tutto molto positivo. Oggi forse potevo fare il quarto tempo ma non la prima fila: i tempi sui quali giravano Lorenzo, Stoner e Pedrosa non sono alla mia portata in questo weekend. Difficile quindi arrivare sul podio ma subito dopo, quarto o quinto, è alla mia portata".

Griglia di partenza
1. Jorge Lorenzo (Yamaha) in 1'21"817;
2. Casey Stoner (Ducati) a 0.024;
3. Daniel Pedrosa (Honda) a 0.131;
4. Andrea Dovizioso (Honda) a 0.446;
5. Valentino Rossi (Yamaha) a 0.578.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog