Cerca

Capello si scusa per le pagelle

"Statistiche non mie utili per confrontare le valutazioni". Però alcuni giocatori ne chiedono la testa

Capello si scusa per le pagelle
Non si placa in Inghilterra la tempesta sul ct Fabio Capello e le valutazione ai giocatori inglesi pubblicate sul sito personale dell’italiano.
Dopo che alcuni giocatori della nazionale inglese hanno addirittura chiesto alla FA la testa del mister, ritenendosi offesi per le valutazioni sulle loro prestazioni in Sudafrica, l’allenatore friulano ha dovuto chiedere pubblicamente venia, pur non ritenendosi responsabile del pasticcio mediatico.

Difesa – "Fabio è molto dispiaciuto e turbato per quanto successo - ha dichiarato il figlio e agente di Capello, Pierfilippo, alla stampa inglese -. Come me, è dispiaciuto per il suo rapporto con la Football Association, visto che avevamo promesso che non ci sarebbero state altre pagelle sui calciatori inglesi. Scoprire che invece è successo il contrario ci ha lasciato interdetti. Forse c'è stato un equivoco con chi gestisce il sito".
Infatti le pagelle in questione non sono proprio di Fabio Capello, bensì delle statistiche utili al trainer per confrontare le sue valutazioni.
"Queste non sono valutazioni di Fabio, quindi non c'è motivo per cui dovremmo spiegare qualcosa ai giocatori: il link era utile a Fabio solo per vedere, e comparare, tali statistiche con le sue valutazioni. Adesso stiamo cercando di far rimuovere il nome di Fabio dal titolo".
Intanto dal sito dell’allenatore è sparito l’accesso all’idex delle pagelle. Basterà per calmare la boutade post mondiale?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog