Cerca

Europei di atletica: l'azzurro Schwazer si aggiudica l'argento

Al primo posto il russo Stanislav Emelyanov. Sul terzo gradino del podio il portoghese Joao Vieira

Europei di atletica: l'azzurro Schwazer si aggiudica l'argento
È il russo Stanislav Emelyanov ad aggiudicarsi la medaglia d’oro per la 20 km di marcia agli Europei di atletica in corso a Barcellona. Un po’ di amaro in bocca, invece, per l'azzurro Alex Schwazer che si aggiudica il secondo posto. All’ultimo gradino del podio il portoghese Joao Vieira ha vinto il bronzo.

E proprio il carabiniere di Vipiteno ha spiegato così la tattica che lo ha portato sul podio: «Gara normale, non mi sentivo benissimo. Sono partito al mio ritmo, sapevo di poter aumentare. Non conoscevo Emelyanov - prosegue - Il mio errore è stato aspettare il gruppetto e lasciarlo andare. Poi quei 20 secondi non sono più riuscito a riprenderlo: mi è mancato lo sprint della 20 chilometri. Ora penso solo a recuperare per la 50 km di venerdì»

Ma nonostante tutto
Schwazer si dice soddisfatto: «Va bene così. Qua devo fare in modo di stare bene in entrambe le gare. Oggi potevo essere un po’ più brillante e rispondere al russo. Ma quando a metà gara ho visto che Emelyanov aveva 20-25 secondi di vantaggio ho cercato di risparmiare le forze. Inutile tirare a tutta, sarei comunque rimasto secondo».

E così l’atletica italiana sta cercando di dimenticare i Mondiali di Berlino che si è concluso con zero medaglie. Nella stessa gara Giorgio Rubino è arrivato quinto, mentre Ivano Brugnetti si è ritirato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • powerinvest

    27 Luglio 2010 - 12:12

    E' confortante sentire questo atleta sudtirolese, come spiega l'andamento della gara: 1. non conosceva l'atleta russo, 2. errore aspettare gruppetto, 3. quando si è accorto che il distacco rimaneva una costante, non aveva più senso accellerare, sapendo che non avrebbe comunque potuto recuperare i 25 secondi persi. Sà che avrebbe potuto vincere, ma non ha vinto per piccoli errori significativi. Comunque complimenti!

    Report

    Rispondi

blog