Cerca

Dieci chilometri d'argento per Cleri

Il romano regala la prima medaglia agli Europei di nuoto di Budapest. Squalificata la Consiglio nella 5km a cronometro

Dieci chilometri d'argento per Cleri
Emerge subito una medaglia pregiata per l’Italia dalle acque di Budapest, sede fino a domenica 15 agosto della trentesima edizione degli europei di nuoto.
Nella prima prova in cui si metteva in palio una medaglia, infatti, Valerio Cleri ha conquistato nella 10 km in acqua libera un benaugurante argento alle spalle del tedesco Thomas Lurz.
Nella prova per eccellenza del nuoto in acqua libera, il 29enne romano dell’Esercito-Aniene si è ancora una volta confermato uno degli atleti di punta del nuoto mondiale, arrivando a soli 2” dal neo campione europeo.
Infatti Cleri, per quanto non sia riuscito a centrare l’oro, può essere soddisfatto della sua prestazione, in quanto questo secondo posto continentale matura a nemmeno un mese dall’altro argento conquistato ai mondiali canadesi di Roberval, nella massacrante 25km di fondo. Completano il panorama azzurro della 10 km il sesto posto di Nicola Bolzonello e il quindicesimo di Luca Ferretti.

Ingenuità Consiglio - Purtroppo il lago Balaton non ha invece regalato nessuna medaglia nella 5 km femminile a cronometro. A dir la verità la prova stava anche sorridendo a Giorgia Consiglio, ampiamente in zona podio fino a metà prova. Per un'ingenuità, però, la 20enne genovese è stata squalificata per un "taglio" di boa: ai 3000 metri, infatti, la nuotatrice azzurra ha girato all'interno la boa, subendo l'inevitabile provvedimento disciplinare.

Ora toccherà a Linda Cerruti nel nuoto sincronizzato chiudere la prima giornata di gare: in mattinata, al debutto continentale, la sedicenne ha ottenuto la sua miglior prestazione nel solo tecnico con 88.200 punti (44.100) classificandosi al sesto posto. In questo momento è ancora in acqua per la routine del solo libero.

Il programma dei prossimi giorni prosegue con le prove in acqua libera e con il nuoto sincronizzato: per vedere all’opera gli atleti della “vasca”, invece, bisognerà attendere il fine settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog