Cerca

Baggio, Rivera e Sacchi: il tridente per rilanciare il calcio

Il Consiglio Federale assegna le nuove cariche. Rivera responsabile del settore scolastico, l'ex Milan delle Under

Baggio, Rivera e Sacchi: il tridente per rilanciare il calcio
Tre volti noti della nazionale del passato per dare alla compagine azzurra un brillante futuro.
Questo il resoconto del Consiglio Federale odierno, durante il quale sono state attribuite tre nuove cariche ad altrettanti pezzi pregiati della storia del calcio nostrano.
Nel dettaglio, la Federazione non solo ha confermato l’elezione di Baggio come presidente del settore tecnico, ma ha anche attribuito a Gianni Rivera la presidenza del settore scolastico e ad Arrigo Sacchi la responsabilità delle nazionali giovanili e la coordinazione delle Under.

Puzzle completo – Si chiude così il quadro degli organici della nuova nazionale per il prossimo quadriennio che avrà nell’allenatore Cesare Prandelli il suo vertice naturale. Visto l’alto profilo dei selezionati, l’obiettivo non è solo quello di dare peso alla Federazione all’estero, ma anche e soprattutto fornire figure di riferimento al settore giovanile, campo su cui l’allenatore di Orzinuovi ha sempre voluto scommettere (già dai tempi in cui guidava la Primavera dell’Atalanta).
A tal proposito, l’apporto di Rivera e Sacchi andranno proprio in questa direzione.
Per quanto riguarda Baggio, invece, non ci sbilanciamo: il “Divin Codino” ha sempre inventato grandi cose in campo, lasciamogli campo aperto anche dietro la scrivania.

Voto - Le nomine sono state ratificate all’unanimità tranne quella di Rivera che ha visto la Lega Nazionale Dilettanti astenersi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burbero39

    07 Agosto 2010 - 20:08

    dei tre non mi convince rivero, spero che non faccia danni. Va bene che non è stato mai determinate nella sua vita, tranne il gol segnato alla Germani , quando abbiamo vinto 4 a 3

    Report

    Rispondi

blog