Cerca

Prandelli svolta: sì a Cassano, Balotelli e Amauri

Tante novità per l'amichevole con la Costa d'Avorio: nei 23 anche Giuseppe Rossi, Boriello e altri sei esordienti

Prandelli svolta: sì a Cassano, Balotelli e Amauri
Il primo tocco di Prandelli sulla nazionale italiana si vede, eccome se si vede. In vista del primo impegno amichevole del 10 agosto contro la Costa d’Avorio, il nuovo commissario tecnico azzurro non solo ha convocato quei giocatori acclamati dai 62 milioni di "allenatori" italiani, ma anche tanti altri elementi che, evidentemente, Prandelli vuole esaminare in prima persona.

Sì a Balotelli e Cassano – Le novità più attese riguardano il ritorno in nazionale di Fantantonio e la prima volta di Supermario, i due elementi che (soprattutto col senno del poi) tutti hanno invocato dopo la debacle sudafricana.
Oltre ai due giocatori di Sampdoria e Inter, tuttavia, l’ex allenatore della Fiorentina ha inserito nella lista tante altre novità: nella lista dei 23, sono solo nove gli uomini reduci dai Mondiali, mentre sono addirittura otto gli esordienti (Balotelli, Amauri, Viviano, Antonini, Astori, Lucchini, Molinaro e Lazzari) e quattro i giocatori che ritrovano l’azzurro (Cassano, Rossi e Boriello su tutti).
Come sostenuto dallo stesso Prandelli sugli organi di stampa, queste convocazioni non devono comunque essere ritenute definitive: non avendo ancora nessun riferimento dal campionato o dai primi tornei importanti (Coppa Italia, Supercoppa), l’allenatore bresciano ha semplicemente scelto dalla lista dei 60 quei giocatori che non ha ancora avuto modo di osservare in prima persona.

Cammino –
Gli azzurri si raduneranno domenica 8 entro le ore 12:30 presso il Centro tecnico federale di Coverciano, dove nel pomeriggio sosterranno la prima seduta di allenamento diretta dal neo ct e dal suo staff. Con l’amichevole di Londra (stadio "Upton Park - Boleyn Ground" ore 20:45 (19:45 locali), la Nazionale riprende l’attività in vista del doppio impegno di qualificazione ai Campionati Europei del 2012 con Estonia (3 settembre a Tallinn) e Isole Far Oer (7 settembre a Firenze).

La lista
Portieri: Marchetti (Cagliari), Sirigu (Palermo), Viviano (Bologna)
Difensori: Antonini (Milan), Astori (Cagliari), Bonucci (Juventus), Cassani (Palermo), Chiellini (Juventus), Lucchini (Sampdoria), Molinaro (Stoccarda), Motta (Juventus)
Centrocampisti: De Rossi (Roma), Lazzari (Cagliari), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Palombo (Sampdoria), Pepe (Juventus)
Attaccanti: Amauri (Juventus), Balotelli (Inter), Borriello (Milan), Cassano (Sampdoria), Quagliarella (Napoli), Rossi (Villarreal).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    09 Agosto 2010 - 09:09

    Sul calcio...eccesso di comunicazione e di pettegolezzo ? Non c'è argomento che resista alla "attuale crisi generale" come quello ossessivo del calcio-mercato (a proposito del quale, primizia economica e memorabile - dell'ultimo anno - qui in Italia, rimane, a mio parere, l'azzeccata vendita di Kakà). Sempre più...troppa offerta di calcio, sulla stampa sportiva e quotidiane trasmissioni TV. Sempre più...comunicazione a fronte di un impegno professionale sempre più mercenario e scadente (in un calcio tanto cambiato e peggiorato in cui un calciatore - altro che gli Idoli di una volta - arriva a sfruttare il suo contratto come "sistemazione della vita"...pur rischiando un possibile "linciaggio" da Società e Tifoseria). Quel "calcio parlato" che richiede dagli stessi opinionisti grandi qualità di equilibrismo...e dove di "drammaticamente" serio c'è la NON iscrizione di varie squadre ai rispettivi campionati. Questo calcio che vede un intrecciarsi, sempre più folto, di Reti TV che trattano tutte, in contemporanea, lo stesso argomento...mentre Milan, Juventus ed altre perdono forti percentuali di abbonati negli stadi (la Juve con il 22%)...ma la comunicazione TV non arretra di una sola ora...come se il "filone" tirasse alla grande. Altro sintomo precario...dove pure in Nazionale,vengono aperte le porte a chiunque riesca a dimostrare certi requisiti anagrafici. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • claudioF

    06 Agosto 2010 - 19:07

    Amauri è brasiliano e gioca nella Juventus,Balotelli è ghanese. L'Italia non può farsi rappresentare da un africano ed un sudamericano!!! Faremo la fine della Francia.

    Report

    Rispondi

blog