Cerca

Buco nell'acqua per Alessia Filippi

Anche per il problema alla spalla, la romana viene eliminata già nelle batterie dei 200 dorso negli Europei di Budapest

0
Buco nell'acqua per Alessia Filippi
Stavamo così bene sulle sponde del lago Balaton: al sole, abituatici al tepore delle acque calde del bacino ungherese e, soprattutto, allietati dalla sfilza di medaglie che continuavano a fioccare.
Trasferitici in piscina, però, l’Europeo di nuoto nella prima giornata non ci ha regalato soddisfazioni simili.
A sorpresa, infatti, Alessia Filippi è stata eliminata in batteria nei 200 dorso, l’unica gara alla quale era iscritta. La nuotatrice romana ha nuotato in 2’14"84 ed è stata la prima delle eliminate con il suo 17° tempo.
Certo si sapeva come la Filippi non fosse in condizioni di forma straordinarie, anche a causa del problema a una spalla che la sta penalizzando da qualche settimana. Tuttavia che la romana uscisse così presto dai giochi non era preventivabile.

Altri azzurri – Qualche soddisfazione dall’impianto di Budapest, però, è arrivata. Se la Filippi ha fallito il passaggio del turno, meglio è andata a Cesare Sciocchetti (qualificatosi per la finale nei 400 sl), a Silvia Di Pietro (in semifinale nel 50 farfalla), Damiano Lestingi e Mirco Di Tora (in semifinale nei 100 dorso), a Fabio Scozzoli (in semifinale nei 100 rana), a Mattia Nalesso (in semifinale nei 50 farfalla) e alla 4x100 maschile, con Calvi, Galenda, Belotti e Magnini che hanno colto il pass per la finale con il quarto tempo in batteria.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media