Cerca

La Samp è a Brema. Parte l'assalto alla Champions

I doriani, incitati da 100 tifosi, partiti questa mattina in aereo. E il Werder perde Ozil, ingaggiato dal Real Madrid

La Samp è a Brema. Parte l'assalto alla Champions
È partita dall’aeroporto “Cristoforo Colombo” di Genova la spedizione tedesca della Sampdoria, alla ricerca mercoledì sera di un pass per tornare in Champions a distanza di 19 anni dalla sua prima e unica partecipazione. Sulla loro strada i sampdoriani troveranno il Werder Brema, l'ostica formazione tedesca allenata da Thomas Schaaf.
Per quanto oggi sia solo il 17 agosto, per i blucerchiati questa sfida rappresenta già un passo cruciale della nuova stagione. Proprio per questo motivo, anche i supporter della Doria (oltre un centinaio) si sono presentati in massa all’aeroporto ligure per salutare la squadra con cartelli, striscioni e tanta voglia voce in gola.
I più acclamati sono stati il bomber Gianpaolo Pazzini e il capitano Angelo Palombo, mentre Antonio Cassano ha dribblato la folla.
"Sarà una gara difficile - ha dichiarato poco prima di imbarcarsi il direttore generale blucerchiato Sergio Gasparin -. Andiamo a Brema con l'entusiasmo della nostra gente e la forza del gruppo. Siamo fiduciosi che questo primo tempo si possa concludere con un risultato positivo che ci permetta di affrontare la gara di ritorno con serenità". Un eventuale passaggio alla fase a gironi significherebbe anche un notevole introito economico, ma Gasparin guarda oltre. "Per quanto sia importante l'aspetto economico,sarebbe più importante per la squadra che in questo modo rafforzerebbe l'autostima grazie a questo traguardo".

Werder con un Ozil in meno – A dare una mano alla Sampdoria in questa vigilia di Champions ha contributo anche il Real Madrid di Jose Mourinho. I Galacticos, infatti, hanno perfezionato proprio oggi l’acquisto del talentuoso centrocampista tedesco, protagonista anche ai mondiali sudafricani.

Probabili formazioni -
Vista la prestigiosa cessione, il Werder Brema dovrebbe schierarsi in campo con: Wiese in porta, Fritz, Prödl, Mertesacker e Pasanen in difesa; Bargfrede, Borowski, Hunt e Jensen a centrocampo, Pizarro e Hugo Almeida in avanti.
Modulo tattico speculare anche per Mimmo Di Carlo. La Sampdoria, infatti, dovrebbe schierare dal 1’: Curci tra i pali; Stankevicius, Gastaldello, Lucchini e Ziegler a protezione della porta; Semioli, Palombo, Poli Guberti sulla mediana, con gli attesi Pazzini e Cassano in zona gol.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog